giovedì, Maggio 23, 2024
HomeMammalspiccola pantera

piccola pantera

I cuccioli di animale sono carini e su questo non ci sono dubbi. Le baby pantere non fanno eccezione! Sebbene la maggior parte delle persone associ le pantere a inquietanti furtività e attacchi mortali, questi eleganti carnivori iniziano la vita come soffici palle di pelo. In effetti, se non lo sapessi meglio, potresti pensare che non fossero altro che gatti domestici particolarmente adorabili. Non lasciarti ingannare: i cuccioli di pantera crescono fino a diventare alcuni dei predatori più temibili del regno animale. Continua a leggere per scoprire 10 fatti affascinanti sulle pantere!

1. I bambini delle pantere sono neri a causa di un eccesso di pigmento

piccola pantera
I cuccioli di pantera sono davvero cuccioli di leopardo o giaguaro, solo con un’insolita pelliccia nera.

Eric Isselee/Shutterstock.com

Le pantere non sono una specie separata; piuttosto, sono una variante cromatica melanica delle specie di grandi felini nel Pantera genere. Ciò significa che i cuccioli di pantera hanno un’alta concentrazione di melanina, un pigmento responsabile della colorazione scura negli animali. Le pantere possono essere leopardi neri (Panthera pardus) o giaguari neri (Panthera onca). Quindi i cuccioli di pantera sono davvero cuccioli di leopardo o giaguaro, solo con un’insolita pelliccia nera. Le caratteristiche rosette (macchie) di leopardo e giaguaro possono essere ancora presenti nei cuccioli di pantera, ma sono quasi impossibili da vedere contro la loro pelliccia nera.

2. Alcuni cuccioli di pantera sono nati da genitori maculati

Poiché le pantere non sono una specie separata, i cuccioli di pantera nascono spesso da genitori che non gli assomigliano. Ottengono la loro colorazione scura dai geni dei loro genitori, che sono recessivi o dominanti. Nei leopardi, la mutazione oscura è il risultato di geni recessivi. Pertanto, i genitori maculati che hanno entrambi il gene recessivo possono produrre prole nera. Nei giaguari, invece, la mutazione è il risultato di geni dominanti. Un giaguaro nero può dare alla luce cuccioli sia neri che maculati. Un giaguaro maculato, d’altra parte, può produrre solo cuccioli maculati.

3. I cuccioli di pantera nascono ciechi

Giusto; le piccole pantere non vedono niente alla nascita! Sebbene siano predatori all’apice, i cuccioli di pantera nascono completamente indifesi, con gli occhi chiusi. Questa cecità dura 10-14 giorni. Dopo questo, gli occhi dei cuccioli si aprono. Prima di acquisire la vista, i cuccioli fanno affidamento sul loro acuto senso dell’olfatto per localizzare la madre. Ironia della sorte, una volta raggiunta l’età adulta, le pantere hanno una vista incredibilmente acuta.

4. Le pantere appena nate non mangiano carne

piccola pantera
Le pantere appena nate bevono il latte dalla madre fino a raggiungere i tre o quattro mesi di età.

Eric Isselee/Shutterstock.com

Le pantere sono carnivore obbligate, il che significa che non possono ottenere il nutrimento di cui hanno bisogno dalla materia vegetale. Per sopravvivere, devono consumare carne animale. Tuttavia, i cuccioli di pantera non si sono sviluppati abbastanza per vivere di carne. Questi futuri feroci carnivori bevono il latte della madre come qualsiasi altro mammifero fino a raggiungere i tre o quattro mesi di età. Quindi la madre inizia a introdurre nella loro dieta ritagli di carne. Alla fine, i cuccioli di pantera imparano a cacciare da soli e diventano i predatori all’apice per cui sono nati.

5. I giovani cuccioli di pantera non cacciano con la madre

Fino all’età di quattro mesi circa, i cuccioli di pantera sono troppo piccoli e inesperti per cacciare con la madre. Ciò significa che deve lasciarli nella tana mentre esce in cerca di cibo, a volte per giorni. Durante questo periodo, sono incredibilmente vulnerabili agli attacchi di predatori come leoni, iene e grandi rapaci.

6. I cuccioli di pantera praticano la caccia

Nonostante abbiano tutti i geni necessari per diventare feroci predatori, i cuccioli di pantera devono ancora esercitarsi nelle loro tecniche di caccia prima di potersi unire alle loro madri a caccia. Senza furtività e pazienza soprannaturali, i predatori apicali affrontano un futuro breve e affamato. I cuccioli di pantera devono imparare a perseguitare, aspettare le opportunità e balzare quando è il momento giusto.

Lo imparano “cacciando” oggetti inanimati come foglie, ramoscelli e rocce. Si impegnano anche in vigorosi giochi di cavalli con i loro fratelli. Quando la madre li ritiene pronti ad accompagnarla in una vera caccia, li fa praticare con piccoli animali come i conigli. All’età di 10-12 mesi, la maggior parte delle giovani pantere può abbattere prede di taglia media come i facoceri.

7. Le baby pantere vivono negli asili nido

Potresti pensare che un asilo nido sia solo per bambini umani, ma ti sbaglieresti! Le madri pantera tengono i loro bambini negli asili nido, un tipo speciale di tana che li protegge dalla predazione e da altre minacce. Gli osservatori fortunati possono intravedere una pantera, un leopardo o un giaguaro che trasportano i loro cuccioli da un vivaio all’altro, cambiando posizione ogni due o tre giorni per scacciare i predatori.

8. Gli occhi di Baby Panthers cambiano colore

piccola pantera
Le pantere sviluppano i loro caratteristici occhi dorati o verde smeraldo nel tempo.

Eric Isselee/Shutterstock.com

I cuccioli di pantera spesso iniziano la vita come molti altri felini: con occhi sorprendentemente azzurri. Tuttavia, questi occhi adorabili non sono lì per restare. Nel tempo, le pantere sviluppano i loro caratteristici occhi dorati o verde smeraldo. Essendo creature notturne, in genere cacciano di notte, una scelta adatta per i predatori dal pelo scuro. I loro occhi sono adatti all’oscurità, anche se fanno affidamento anche sul loro incomparabile senso dell’olfatto per individuare la preda.

9. Le giovani pantere rimangono con le loro madri per un massimo di due anni

Nonostante siano creature solitarie per natura, i cuccioli di pantera rimangono con le loro madri per un periodo compreso tra uno e mezzo e due anni dopo la nascita. Durante questo periodo, affinano le loro tecniche di sopravvivenza e si preparano a cercare compagni.

Come altri leopardi e giaguari, le pantere si limitano a gamme, aree che delimitano come i propri territori. Le giovani pantere alla fine lasciano le loro madri per stabilire le proprie gamme. Durante questo periodo di transizione, possono entrare e uscire dalla portata della madre man mano che si abituano alla vita da soli.

Le pantere sono animali estremamente territoriali, in particolare i maschi. Le pantere maschi custodiscono gelosamente le loro gamme e le gamme delle femmine vicine con cui si sovrappongono. Lo fanno per garantire i diritti esclusivi di accoppiamento e propagare i propri geni. Oltre ad accoppiarsi e crescere giovani, le pantere raramente interagiscono tra loro. L’infanticidio si verifica occasionalmente quando pantere, leopardi o giaguari finiscono nella stessa area di altri membri adulti della loro specie in presenza di giovani, molto probabilmente a causa della competizione intrinseca per le risorse.

10. I cuccioli di pantera si divertono a nuotare

I cuccioli di pantera sono in grado di nuotare e, in alcuni casi, anche di divertirsi. Ciò non sorprende, dato che sia i leopardi che i giaguari sono abili nuotatori. Essere in grado di navigare nell’acqua è un utile adattamento nelle foreste pluviali tropicali, nei boschi e nelle paludi che le pantere chiamano casa.

Sebbene le pantere inizino come cuccioli indifesi, diventano alcuni dei più feroci predatori al vertice del pianeta. Sposato con il loro aspetto oscuro, questo temperamento letale ispira paura e timore reverenziale negli esseri umani di tutto il mondo.

RELATED ARTICLES

Più Popolare