lunedì, Giugno 17, 2024
HomeNewsLa zucca è un frutto o una verdura? Ecco perché

La zucca è un frutto o una verdura? Ecco perché

Le zucche sono un frutto che cresce dai semi di una pianta di zucca. Tuttavia, molte persone si chiedono se siano frutta o verdura.

Qual è la differenza tra un frutto e un ortaggio comunque? Questa è una domanda comune da farti e, sorprendentemente, la risposta può variare a seconda che tu sia un botanico o un cuoco.

Questo può creare molta confusione, quindi continua a leggere per capire meglio le zucche e come classificarle!

Le zucche hanno un legame lungo e leggendario con la cultura e la storia americana. I nativi americani coltivano e raccolgono zucche da migliaia di anni, precedendo persino la loro coltivazione di mais e fagioli. I semi di zucca e la zuppa di zucca sono spuntini nutrizionali popolari e queste zucche festive sono in primo piano come decorazioni per la casa durante la stagione autunnale. Dal mangiare la torta di zucca e il pane di zucca il giorno del Ringraziamento allo ritagliare facce spaventose ad Halloween, sembra che questo particolare cibo sia sempre stato lì.

Le zucche sono frutta o verdura?

zucca gigante che cresce nel cortile
La parola zucca deriva dalla parola “Pepõn”, che in greco significa “grande melone.

Studio Barcelona/Shutterstock.com

Le zucche sono, infatti, un frutto perché derivano dai semi di una pianta fiorita, mentre altre parti, come la radice, il fusto, le foglie e i bulbi, sarebbero classificate come vegetali.

Le zucche sono piante invernali che appartengono alla famiglia delle Cucurbitacee o delle zucchine, insieme a meloni, meloni, zucchine, cetrioli e angurie. Il genere Cucurbita pepo è originario del Nord America ed è il tipo che si trova più comunemente nelle cucine domestiche e nei portici in tutto il paese.

La parola zucca deriva dalla parola “Pepõn”, che in greco significa “grande melone”. Sebbene le zucche siano originarie del Messico e dell’America centrale, ora vengono coltivate e raccolte in tutti i continenti ad eccezione dell’Antartide.

Se sei abbastanza intraprendente, le zucche possono fornire varie fonti di sostentamento dalla loro pelle esterna (deliziosa quando arrostita!), il loro fiore (un’aggiunta nutriente a qualsiasi cosa, dalle insalate alle quesadillas), ai loro semi (ricchi di magnesio, zinco, antiossidanti, e ferro).

Come posso dire la differenza tra un frutto e una verdura?

Frutta e verdura possono essere definite da due diversi punti di vista: quello botanico e quello culinario.

Botanicamente parlando, tutto ciò che cresce dal fiore di una pianta è considerato un frutto, mentre tutto ciò che cresce da altre parti della pianta è considerato un vegetale. I frutti hanno generalmente semi e le verdure spesso contengono radici, foglie o steli.

Da un punto di vista culinario, la frutta e la verdura sono identificate dal loro gusto: dolce per la frutta e salato per la verdura. Ciò può creare confusione quando si tratta di alimenti come avocado, olive o zucchine, che provengono tutti da un fiore (frutta), ma sono comunemente considerati verdure a causa del loro gusto saporito. La maggior parte delle culture tende a mangiare la frutta come snack o dessert, mentre le verdure sono spesso un pasto principale in sé e per sé.

Questa complicazione porta alcuni alimenti che si adattano categoricamente a un’etichetta mentre sono più comunemente riconosciuti sotto l’altra a causa del loro profilo aromatico.

L’esempio più famoso di questo è il pomodoro. Questo frutto tecnico è stato classificato come ortaggio dalla Corte Suprema degli Stati Uniti nel 1893, in conformità con le normative doganali statunitensi.

In definitiva ci sono molti benefici per la salute sia per la frutta che per la verdura. Ognuno di essi contiene una moltitudine di minerali e vitamine e sono un buon apporto di fibre. Ci sono quantità molto piccole di grassi e sodio e lo zucchero naturale che si trova nella frutta è un’opzione molto più sana rispetto allo zucchero trasformato.

Le zucche crescono tutto l’anno?

Le zucche generalmente richiedono un periodo di crescita senza gelo di circa 75-100 giorni. Di conseguenza, possono crescere solo tutto l’anno nei climi subtropicali. Nella maggior parte degli ambienti, è meglio piantare i semi di zucca subito dopo l’ultima gelata, spesso in tarda primavera.

La temperatura ha un forte impatto sulla maturazione della zucca: qualsiasi cosa sopra gli 86 gradi Fahrenheit influenzerà la crescita di questo frutto. La buona notizia è che una singola pianta di zucca fornirà numerosi fiori, quindi con un’attenta attenzione al tuo raccolto, puoi ottenere più zucche!

Una volta considerati i requisiti meteorologici, tutto ciò che serve per garantire un lotto sano di zucche è prestare attenzione all’acqua e all’impollinazione. Le zucche vanno annaffiate ogni mattina e nei pomeriggi particolarmente caldi. Tuttavia, fai attenzione a non annaffiare nei giorni umidi, freddi o piovosi poiché può favorire la putrefazione delle tue piante di zucca. In genere prosperano con 1 pollice di acqua a settimana.

Le zucche sono classificate come piante monoiche, il che significa che la stessa vite crescerà sia fiori maschili che femminili. I primi otto fiori a sbocciare sono maschili; in genere, ci vogliono circa sette giorni dopo questa fioritura iniziale perché i fiori femminili seguano.

Affinché la fecondazione abbia successo, il fiore di zucca femminile deve ricevere il polline dallo stame maschile tramite l’impollinazione delle api o l’impollinazione manuale. Per aumentare la presenza delle api, puoi piantare fiori dai colori vivaci vicino al tuo appezzamento di zucca o installare una casa delle api. Cerca di non usare insetticidi, poiché diminuiranno le probabilità di successo dell’impollinazione. I fiori di zucca sbocciano solo per un giorno (e solo al mattino), quindi più regolare è la presenza delle api, maggiori sono le possibilità di impollinazione. Per impollinare a mano, è sufficiente rimuovere i petali dei fiori maschili e tamponare il loro polline sullo stigma femminile.

Con un’esposizione regolare al sole, un’adeguata impollinazione e un’abbondante irrigazione, la tua zucca sarà presto piena di piante felici, sane e fiorite per il tuo divertimento!

Le zucche sono considerate un alimento sano?

Le zucche sono ricche di vitamina C, che promuove la salute della pelle e delle ossa, favorendo anche il flusso sanguigno.

pilipphoto/Shutterstock.com

Le zucche sono una ricca fonte di vitamine, fibre e un’ottima opzione a basso contenuto di grassi e di carboidrati da utilizzare in vari piatti.

Un’elevata presenza di vitamina A significa abbondanza di antiossidanti per contrastare l’infiammazione, e aiuta anche a rafforzare il sistema immunitario e migliorare la vista. La natura liposolubile delle zucche le rende un’ottima fonte di energia e la loro abbondanza di fibre aiuta la digestione.

Le zucche sono ricche di vitamina C, che promuove la salute della pelle e delle ossa, favorendo anche il flusso sanguigno. Tutto ciò può accelerare il naturale processo di guarigione del corpo se accidentalmente si rompe o si taglia la pelle. Grandi quantità di vitamina E aiutano anche il sistema immunitario a combattere le malattie invasive e riducono la quantità di radicali liberi che inquinano il corpo umano quando esposto al fumo di sigaretta, alle macchine a raggi X e ad altri inquinanti industriali e sostanze chimiche endemiche della vita quotidiana.

Tutto sommato, ci sono notevoli benefici per la salute quando si incorpora la zucca nella dieta e molte opzioni da semi di zucca, pane e zuppa, alla torta di zucca, pelle e fiori.

Come posso coltivare le mie zucche?

I due fattori più importanti per coltivare le tue zucche sono lo spazio e il clima. Un tipico appezzamento di zucca generalmente utilizza fino a 1000 piedi quadrati, quindi pianificare in anticipo è essenziale quando si abbozza la trama in crescita. Quando si tratta di clima, le zucche hanno bisogno di 75-100 giorni di clima caldo per evitare che il gelo copra le piante e distrugga il raccolto. Una volta soddisfatti questi requisiti, le zucche sono relativamente semplici da coltivare.

Se vivi in ​​un clima settentrionale, l’ultima parte di maggio è il momento ideale per iniziare a piantare le tue zucche, mentre i climi meridionali sono buoni per iniziare all’inizio di luglio. La pianta di zucca media richiede da 10 a 50 piedi quadrati ed è una buona pratica mettere letame/compost nel terreno per aiutare le piante a ricevere una corretta alimentazione. Quando il terreno è troppo fertile con azoto, può aumentare il numero di foglie di zucca sulla vite ma ridurre la quantità di frutti. I frutti sono ciò che fiorisce, quindi una corretta coltivazione del suolo è d’obbligo.

La migliore temperatura del suolo per le piante di zucca è compresa tra 65 e 95 gradi Fahrenheit. Quando pianti la tua zona di zucca, assicurati di trovare un’area che riceva molta luce solare e inizia creando file a 5-10 piedi di distanza l’una dall’altra. Ciò assicurerà che non sottraggano la luce solare o l’umidità necessarie l’una dall’altra e aumenterà le tue possibilità di un giardino di zucca pieno e sano!

I semi di zucca dovrebbero essere piantati a 6-12 pollici di distanza l’uno dall’altro e a 2 centimetri di profondità. Nelle prime settimane sarà necessario allontanare le viti dai filari, ma dopo questo periodo iniziale tenderanno a crescere dove sono state dirette. Una volta che le piante sono cresciute di circa 6 foglie, dovresti tagliare le punte per aumentare la probabilità che crescano i frutti.

Assicurati di tenere d’occhio la temperatura. Le piante di zucca sono molto suscettibili alla putrefazione e alle complicazioni dovute al freddo o all’umidità. Ogni mattina dovrebbero essere annaffiati, ma se stai vivendo un periodo di caldo, dovresti ripetere l’irrigazione nel pomeriggio. La moderazione è fondamentale. Sia l’irrigazione insufficiente che quella eccessiva possono avere effetti drammatici sul raccolto.

Quando e come raccolgo le mie zucche?

zucca da favola che cresce in giardino
Quando una zucca è matura, avrà un colore scuro, solido e un gambo rigido.

SierraLemon/Shutterstock.com

Le zucche dovrebbero essere raccolte una volta che hanno raggiunto il loro pieno potenziale di crescita. Diversi tipi di zucche variano in dimensioni, quindi consulta il tuo pacchetto di semi per sapere quando sono completamente maturati.

Quando una zucca è matura, avrà un colore scuro, solido e un gambo rigido. Più dura è la pelle, più matura è la zucca! Se l’unghia può perforare la pelle con poca pressione, la zucca non è ancora pronta per la raccolta.

Una volta che le tue zucche sono pronte per la raccolta, scegli una giornata asciutta e calda e usa i potatori o una lama affilata per rimuovere il frutto dalla vite. Taglia circa 4 pollici sopra la parte superiore della zucca e non trasportare la zucca attraverso il suo stelo. Le zucche possono ammaccarsi facilmente, quindi portale con cura!

In che modo le zucche sono diventate una decorazione di Halloween?

Halloween era anche colloquialmente noto come “Notte maliziosa.

Romolo Tavani/Shutterstock.com

Le zucche sono forse più famose in Nord America per la loro associazione con Halloween, ma da dove viene questa connessione? Come molte tradizioni americane, possiamo far risalire le sue origini al Regno Unito!

Quando i mesi estivi si sono trasformati in autunno in Irlanda, Inghilterra e Scozia, le rape sono state raccolte in modo massiccio per fornire sostentamento per i mesi a venire. Quando si avvicinava Halloween, o All Hallow’s Eve, era pratica comune scolpire facce demoniache sulle rape, svuotare i loro centri e posizionare candele al loro interno. Queste radici diaboliche erano chiamate “punkies” e loro…

Previous article
Next article
RELATED ARTICLES

Più Popolare