venerdì, Luglio 19, 2024
HomeNewsI sette fari più belli della Carolina del Nord

I sette fari più belli della Carolina del Nord

La splendida costa della Carolina del Nord ospita alcuni dei fari più pittoreschi degli Stati Uniti. Con la loro ricca storia, la magnifica architettura e le viste costiere mozzafiato, questi fari di luce hanno guidato i marinai in sicurezza a riva per generazioni. Dall’iconico Cape Hatteras al meno noto ma ugualmente incantevole Currituck Lighthouse, questi otto fari cattureranno sicuramente la tua immaginazione e ti stupiranno con la loro bellezza. Quindi salpiamo ed esploriamo gli otto fari più belli della Carolina del Nord, ognuno con la sua storia e il suo fascino unici da scoprire.

Cos’è un faro?

I fari sono stati usati per secoli come ausilio alla navigazione per le navi in ​​mare. Il primo faro conosciuto era il Faro di Alessandria, costruito in Egitto nel III secolo a.C. Era una struttura imponente, alta 450 piedi (130 m). È considerata una delle sette meraviglie del mondo antico.
Nel corso del tempo, i fari si sono evoluti da semplici fuochi sulle cime delle colline a sofisticate torri con potenti sorgenti luminose. L’uso di lenti e specchi per mettere a fuoco e riflettere la luce ha notevolmente migliorato la loro efficacia, rendendo più facile per le navi navigare in acque insidiose.
Inizialmente, i fari erano gestiti da persone che vivevano nella torre e mantenevano manualmente la luce. Tuttavia, con l’avvento dell’elettricità e dell’automazione nel 20° secolo, la maggior parte dei fari è diventata senza equipaggio e gestita da remoto. Oggi la moderna tecnologia di navigazione ha quasi reso obsoleti molti fari. Tuttavia, continuano a fungere da punti di riferimento storici e attrazioni turistiche, preservando la ricca storia marittima e il patrimonio delle comunità costiere di tutto il mondo

Mentre la moderna tecnologia di navigazione è altamente affidabile, è sempre bene avere un piano di riserva. In caso di emergenza o di guasto tecnologico, i fari sono affidabili ausili alla navigazione per guidare le navi verso la salvezza. Anche quando tutto va per il verso giusto, i fari fungono da faro di speranza e presenza rassicurante per i marinai che navigano in acque sconosciute. Quindi, anche nell’era della tecnologia moderna, i fari svolgono ancora un ruolo importante nella sicurezza marittima e nella navigazione.

I sette fari più belli della Carolina del Nord: Currituck

Currituck Beach Light è uno storico faro situato a Corolla, nella Carolina del Nord, sulle Outer Banks. È il faro più settentrionale della Carolina del Nord. Costruito nel 1875, è uno dei fari più iconici della Carolina del Nord ed è noto per la sua caratteristica costruzione in mattoni rossi e la base di colore chiaro.
Il faro è alto 50 metri e ha 220 gradini fino alla cima della torre. Coloro che salgono in cima godono di viste panoramiche sulla costa circostante e sull’Oceano Atlantico. È unico tra i fari della Carolina del Nord in quanto è costruito interamente in mattoni rossi. Questo gli conferisce un aspetto distintivo e lo distingue dagli altri fari dello stato.
Currituck Beach Light è stato un importante aiuto alla navigazione per più di 100 anni. La luce ha aiutato a guidare le navi in ​​sicurezza attraverso le pericolose acque di Currituck Sound e dell’Oceano Atlantico. Agli albori del faro, i custodi azionavano manualmente la luce utilizzando una lente di Fresnel. Le lenti di Fresnel potevano essere viste da una distanza fino a 18 miglia nautiche. Oggi il faro è automatizzato e funziona utilizzando la moderna tecnologia di navigazione.

Veduta aerea del faro di Currituck Beach al tramonto vicino a Corolla, North Carolina (Outer Banks)
Currituck Beach Light è uno dei fari più iconici della Carolina del Nord ed è noto per la sua caratteristica costruzione in mattoni rossi.

©Frederick Millett/Shutterstock.com

Pony selvaggi

C’è un pascolo recintato di 21 acri accanto al Currituck Beach Lighthouse che è gestito dal Corolla Wild Horse Fund. Serve come santuario per i cavalli selvaggi delle Currituck Outer Banks. Il pascolo offre un rifugio sicuro per le cavalle gravide e per i loro puledri. Fornisce anche cavalli feriti o malati che richiedono cure mediche. L’area si trova adiacente al parco del faro.

Il Corolla Wild Horse Fund lavora per proteggere e preservare i cavalli selvaggi delle Outer Banks. I loro sforzi sono stati fondamentali per garantire che questi animali iconici continuino a prosperare nella regione. Le origini dei Corolla Wild Horses sono alquanto misteriose. Si ritiene che discendano dai mustang spagnoli. Questi cavalli furono originariamente portati nell’area dai primi esploratori e coloni europei. Nel corso del tempo, i cavalli si sono adattati alle dure condizioni delle Outer Banks e sono diventati una popolazione autosufficiente.

Mustang spagnoli coloniali selvaggi sulle dune e sulla spiaggia nel nord di Currituck Outer Banks
Le origini dei Corolla Wild Horses sono alquanto misteriose, ma si ritiene che discendano dai mustang spagnoli.

©BHamms/Shutterstock.com

I sette fari più belli della Carolina del Nord: Hatteras

Cape Hatteras Light è un faro storico situato sull’isola di Hatteras nelle Outer Banks della Carolina del Nord. Costruito nel 1870, a quasi 200 piedi (60 m), è il faro in mattoni più alto della Carolina del Nord.
È stato costruito in sostituzione del faro originale risalente al 1803. Il faro si trova all’estremità meridionale dell’isola. È qui che le calde acque della Corrente del Golfo incontrano le fresche acque della Corrente del Labrador. Questa confluenza crea un’area conosciuta come il Cimitero dell’Atlantico. È caratterizzato dai suoi banchi insidiosi e dalle condizioni meteorologiche imprevedibili. Cape Hatteras Light ha svolto un ruolo fondamentale nel guidare i marinai in sicurezza attraverso queste acque pericolose. È servito come fondamentale aiuto alla navigazione per più di un secolo. Oltre al suo significato storico, Cape Hatteras Light è noto anche per le sue distintive strisce a spirale bianche e nere. Le strisce a spirale lo rendono uno dei fari più riconoscibili al mondo. Il motivo a spirale fu aggiunto al faro nel 1873 per distinguerlo dagli altri fari lungo la costa.

Faro di Cape Hatteras nella Carolina del Nord
Cape Hatteras Light è anche noto per le sue distintive strisce a spirale bianche e nere, che lo rendono uno dei fari più riconoscibili al mondo.

©Terry Costelloe/Shutterstock.com

Sfide moderne

Cape Hatteras Light non è attualmente (2023) aperta al pubblico poiché è in fase di restauro tanto necessario. Il faro è circondato da un piccolo parco. Ci sono mostre interpretative sulla storia del faro e dell’area circostante. Nonostante il suo significato storico e la popolarità tra i turisti, Cape Hatteras Light ha affrontato molte sfide nel corso degli anni. L’erosione del litorale dell’isola ha accelerato la necessità di spostare l’icona nel 1999. Il faro è stato spostato nell’entroterra di 2900 piedi per proteggerlo dall’erosione, rendendolo uno dei fari più famosi al mondo da spostare. Il trasloco è stato un’enorme impresa ingegneristica, che ha richiesto l’uso di martinetti idraulici e un sistema di binari per trasportare la struttura da 4.800 tonnellate (4354 tonnellate metriche) nella sua nuova posizione.

I sette fari più belli della Carolina del Nord: Roanoke Marshes Light

Il Roanoke Marshes Light è una replica di un precedente faro che un tempo si trovava nello stesso sito a Manteo, nella Carolina del Nord. Il faro originale fu costruito nel 1877 e servì come ausilio alla navigazione per i marinai che viaggiavano attraverso il Roanoke Sound. Manteo si trova sull’isola di Roanoke, che fu il sito della prima colonia inglese nel Nuovo Mondo. La colonia è stata fondata nel 1587 ed è conosciuta come la Colonia Perduta perché i suoi abitanti sono scomparsi senza lasciare traccia.
Il faro originale fu dismesso e demolito nel 1955 e il sito rimase vuoto per molti anni. All’inizio degli anni 2000, un gruppo locale di conservazionisti e storici ha iniziato a lavorare per ricostruire il faro come una replica della struttura originale.
Il nuovo Roanoke Marshes Light è stato completato nel 2004 e ora funge da popolare attrazione turistica e museo. Il faro si trova sul lungomare del Manteo ed è aperto al pubblico, offrendo ai visitatori l’opportunità di conoscere la storia dei fari e della navigazione sulle Outer Banks. La replica del faro è costruita utilizzando materiali e tecniche che ricordano da vicino quelli utilizzati nella struttura originale. È alto 40 piedi (12 m) e presenta un caratteristico tetto rosso.

Foto Stock ID: 1037231467 Roanoke Marshes Lighthouse in Manteo, Carolina del Nord
La replica del faro è costruita utilizzando materiali e tecniche che ricordano da vicino quelli utilizzati nella struttura originale.

©William Silver/Shutterstock.com

I sette fari più belli della Carolina del Nord: Ocracoke

Ocracoke Light è un faro storico situato sull’isola di Ocracoke nelle Outer Banks della Carolina del Nord. Costruito nel 1823, è il più antico faro operativo della Carolina del Nord e uno dei più antichi degli Stati Uniti. Il faro si trova all’estremità meridionale dell’isola di Ocracoke, dove fungeva da importante ausilio alla navigazione per i marinai che viaggiavano lungo la costa atlantica. La sua luce poteva essere vista fino a 14 miglia nautiche di distanza, aiutando le navi a navigare in sicurezza nelle pericolose acque delle Outer Banks.
Ocracoke Light è una caratteristica torre conica bianca alta 23 metri. A differenza di molti altri fari, non è mai stato dipinto, conferendogli un aspetto unico che si staglia sul paesaggio circostante. La torre è fatta di mattoni spessi un metro e mezzo! È dotato di una lente Fresnel di primo ordine, che produce un potente raggio di luce visibile per chilometri.
Oltre al suo significato storico e di navigazione, Ocracoke Light è anche una popolare attrazione turistica e un simbolo del patrimonio costiero della Carolina del Nord. Il faro non è aperto per l’arrampicata.
Ocracoke Light ha affrontato molte sfide, inclusi i danni causati dagli uragani. Tuttavia, è stato restaurato e mantenuto nel corso degli anni da organizzazioni locali e agenzie governative, assicurando che continuerà a testimoniare la ricca storia marittima della Carolina del Nord per le generazioni a venire.

Faro dell'isola di Ocracoke
Nel corso degli anni, Ocracoke Light ha affrontato molte sfide, compresi i danni causati dagli uragani.

©ButtermilkgirlVirginia/Shutterstock.com

Capo Belvedere

Cape Lookout Light è un faro storico situato sulle Outer Banks meridionali della Carolina del Nord, sull’isola di Harkers. L’originale Cape Lookout Light fu commissionato nel 1812. Tuttavia, a soli 96 (29 m) piedi, fu ritenuto troppo corto per essere una guida di navigazione efficace. L’attuale faro, completato nel 1859, è uno dei fari più iconici dello stato ed è diventato un simbolo del ricco patrimonio marittimo della Carolina del Nord. Il faro è alto 50 metri ed è realizzato in mattoni e stucco. A differenza di molti altri fari della Carolina del Nord, che…

RELATED ARTICLES

Più Popolare