sabato, Febbraio 24, 2024
HomeNews9 bellissimi parchi nazionali in Uganda

9 bellissimi parchi nazionali in Uganda

Punti chiave

  • L’Uganda ha 9 parchi nazionali ricchi di vita animale e vegetale.
  • Tre dei parchi dell’Uganda ospitano i Big Five animali e l’Uganda ha più gorilla di montagna di qualsiasi altro paese.
  • Il più grande e uno dei parchi più famosi dell’Uganda è il Murchison Falls National Park.
  • Le attività nei vari parchi includono safari, giri in mongolfiera, birdwatching, alpinismo, escursioni di monitoraggio degli animali e altro ancora.

Sfondo

Bandiera ugandese
La bandiera dell’Uganda presenta una gru coronata e strisce rosse, gialle e nere.

©Osman Bugra Nuvasil/Shutterstock.com

Ci sono 9 parchi nazionali in Uganda, alcuni dei quali sono popolari destinazioni turistiche per le persone che sperano di vedere la fauna selvatica africana. L’Uganda ha un’incredibile biodiversità che include gli animali “Big Five”: leopardi, leoni, rinoceronti neri, elefanti e bufali africani. Altri residenti dell’Uganda sono gorilla di montagna, scimpanzé, babbuini, scimmie colobus e molti altri.

I parchi nazionali più antichi dell’Uganda sono Murchison Falls e Queen Elizabeth National Parks. Entrambi sono stati istituiti nel luglio 1952. Le due aree erano precedentemente riserve di caccia e sono governate dall’Ugandan Wildlife Authority. La designazione dei parchi nazionali non solo aiuta a proteggere gli animali, ma crea destinazioni turistiche che contribuiscono al prodotto interno lordo del paese. Il settore del turismo rappresenta il 2,5% del PIL ugandese ed è in crescita.

# 1 Parco nazionale delle cascate Murchison

Il Murchison National Park è uno dei parchi nazionali più antichi, più grandi e più visitati dell’Uganda. Il parco si trova nei distretti ugandesi di Buliisa, Nwoya, Kiryandongo e Masindi. L’area totale del Murchison National Park è di 1.503 miglia quadrate! Dal suo sviluppo nel 1952, funge da rifugio per gli animali e da attrazione per i turisti. Più di 73 specie animali vivono nel parco, compresi i Big Five. Ci sono anche truppe di scimpanzé per un totale di oltre 610 individui. Ci sono 451 specie di uccelli di cui 23 endemiche dell’Albertine Rift.

Parco nazionale delle cascate Murchison
Le Murchison Falls sono un punto culminante panoramico del Murchison Falls National Park.

©Lennjo/Shutterstock.com

Quando visiti il ​​parco, ci sono molte cose da fare. Oltre ai safari in un veicolo safari standard, ci sono safari in mongolfiera. Puoi anche partecipare al monitoraggio degli scimpanzé, al birdwatching e alle passeggiate nella natura. Assicurati di visitare Murchison Falls mentre sei nel parco per una vista mozzafiato.

#2 Parco nazionale di Kidepo

Il Kidepo Valley National Park è 557 miglia quadrate di terra nella regione del Karamoja. È diventato un parco nazionale in 1958. Una delle principali attrazioni del parco è il Monte Morungole che sovrasta i piedi 9,020 sopra le vaste pianure. C’è una vasta gamma di animali selvatici tra cui i Big Five. Ci sono anche ghepardi, giraffe, volpi dalle orecchie di pipistrello, cani selvatici africani e circa 500 specie di uccelli.

Rinoceronte nero (Diceros Bicornis) - camminando attraverso le pianure
I rinoceronti neri sono uno dei Big Five animali selvatici e sono in grave pericolo di estinzione.

©Stu Porter/Shutterstock.com

Nel parco, puoi vedere questi animali durante i safari. Sebbene meno visitatori vadano al Parco Nazionale di Kidepo rispetto ad altri parchi in Uganda, sono disponibili safari e osservazione della fauna selvatica a piedi. Altre attività sono passeggiate nella natura, birdwatching e alpinismo.

# 3 Parco nazionale della regina Elisabetta

Il Queen Elizabeth National Park è legato per essere il parco più antico dell’Uganda ed è anche uno dei più popolari. Il parco è stato fondato nel 1952 e comprende 764 miglia quadrate. È anche il terzo e ultimo parco nazionale dell’Uganda che ospita tutti i Big Five animali. Inoltre, ci sono ippopotami, coccodrilli del Nilo, scimpanzé, maiali giganti della foresta, iene maculate e altro ancora. In totale, ci sono 95 specie di mammiferi e oltre 600 specie di uccelli.

Due enormi ippopotami che combattono tra loro nello stagno, Masai Mara
Il Kidepo National Park ha molti grandi residenti, inclusi i Big Five e gli ippopotami.

©iStock.com/Wirestock

Mentre visiti assicurati di controllare le attività speciali che offrono nel parco. Oltre ai safari, ci sono anche opportunità per il monitoraggio degli scimpanzé nella gola di Kyambura, crociere in barca, viaggi notturni, passeggiate nella natura e birdwatching.

# 4 Parco nazionale dei gorilla di Mgahinga

Il parco nazionale più piccolo dell’Uganda è il Mgahinga Gorilla National Park con un’area totale di miglia quadrate 13.01. È stato creato nel 1991 e si trova sui monti Virunga nel distretto di Kosoro in Uganda. Ci sono tre vulcani inattivi nel parco tra cui il Monte Muhabura (piedi 13,540), il Monte Gahinga (piedi 11,398) e il Monte Sabyinyo (piedi 12,037). Ci sono diversi tipi di habitat nel parco come foreste di bambù, foreste montane dell’Albertine Rift, praterie montane e una zona alpina ad alta quota.

L’Uganda ha oltre la metà dei gorilla di montagna del mondo ed è uno dei pochi luoghi in cui i turisti possono incontrarli in natura.

©Jurgen Vogt/Shutterstock.com

Un’incredibile fauna selvatica vive in tutto il Parco Nazionale di Mghinga. Ci sono gorilla di montagna residenti, scimmie dorate, leopardi, elefanti, bufali, scimmie colobus e altro ancora. Ci sono anche diverse specie di uccelli endemiche dell’Albertine Rift. Questi animali possono essere visti durante i safari, le escursioni sui gorilla, le escursioni sui vulcani o le passeggiate nella natura.

# 5 Parco nazionale del Monte Elgon

La prossima bellissima destinazione è il Parco Nazionale del Monte Elgon. Questo parco è di 494 miglia quadrate a cavallo del confine tra Uganda e Kenya. Nel parco nazionale, il Monte Elgon è alto 14.178 piedi al confine con il Kenya ed è l’ottava montagna più alta dell’Africa. Il parco ospita anche una popolazione di elefanti che vivono nelle caverne, una specie endemica di bushbuck e uccelli rari come l’artiglio lungo di Sharpe, la cisticola di Hunter, lo spurfowl di Jackson e il francolino di Elgon.

Nella Grotta Tutum con cascata, Sipi trail, Monte Elgon, Uganda
I visitatori possono accedere alla Grotta di Tutum e alla sua cascata attraverso il sentiero Sipi nel Parco Nazionale del Monte Elgon.

©Arjen de Ruiter/Shutterstock.com

Al Mount Elgon National Park, hai la possibilità di esplorare e osservare la fauna selvatica. Assicurati di visitare Kitum Cave e Tutum Cave; gli elefanti vagano nelle grotte alla ricerca di depositi naturali di sale. Inoltre, assicurati di portare il tuo binocolo per il birdwatching, le passeggiate nella natura e i safari.

# 6 Parco nazionale dei monti Rwenzori

Il Rwenzori National Park è un parco di 385 miglia quadrate nell’Uganda sudoccidentale lungo il confine con la Repubblica Democratica del Congo. Il parco copre gran parte della catena montuosa del Rwenzori, compresa la montagna più alta dell’Uganda e la terza vetta più grande dell’Africa, il Monte Stanley (16.763 piedi). Specie animali affascinanti in questo parco sono gli elefanti della foresta africana, gli iraci arboricoli meridionali, gli scimpanzé, le scimmie colobus e le scimmie di L’Hoest, tra gli altri.

Montare Stanley nel parco nazionale uganda del Rwenzori
Il monte Stanley è la montagna più grande dell’Uganda e si trova nel Parco Nazionale dei Monti Rwenzori, in Uganda.

©Grace Wangui/Shutterstock.com

Le attività nel parco che creano opportunità per vedere questa fauna selvatica sono escursioni, visite guidate e passeggiate nella natura. Altre attività sono l’arrampicata e il campeggio. Un’escursione popolare nel Parco Nazionale del Rwenzori è il sentiero del Circuito Centrale del Rwenzori. Questo trekking viene in genere svolto per un periodo di 7 giorni. Ci sono anche alloggi all’interno e intorno al parco.

#7 Parco Nazionale del Lago Mburo

Il Lake Mburo National Park è un parco nel distretto di Kiruhura che copre 100 miglia quadrate. È diventato un parco nazionale in 1983. Gli animali nel parco sono zebre, gorilla, ippopotami, impala, facoceri, eland, bufali, leopardi, iene, genette, zibetti, sciacalli e gatti servi. Ci sono anche oltre 300 specie di uccelli. Negli anni ’80, la popolazione locale ha eliminato i leoni dalla zona. Un leone solitario trovato nel parco, tuttavia, ha attaccato e ferito tre persone nel 2015.

genetta seduta su una roccia
Una genetta è un piccolo carnivoro simile a un gatto che si trova in Uganda.

©iStock.com/ePhotocorp

Se visiti il ​​Parco Nazionale del Lago Mburo, ci sono diversi lodge disponibili su prenotazione. Inoltre, mentre sei lì, puoi fare un safari, gorilla trekking, birdwatching e una gita in barca sul lago Mburo per vedere coccodrilli e ippopotami.

# 8 Parco nazionale di Semuliki

Il Parco Nazionale di Semuliki è una distesa di 85 miglia quadrate nel distretto di Bundibugyo. È diventato un parco nazionale nell’ottobre 1993. Il parco confina con i fiumi Semliki e Lamia e ha due sorgenti termali. Come molti altri parchi e parchi nazionali ugandesi in Ruanda e nella Repubblica Democratica del Congo, l’Albertine Rift esiste a Semuliki.

Sorgenti termali nel Parco Nazionale di Semuliki, Uganda
Una delle due sorgenti termali nel Parco Nazionale di Semuliki sta eruttando, sgorgando acqua calda.

©Radek Borovka/Shutterstock.com

Il Parco Nazionale di Semuliki è uno dei luoghi più ricchi di biodiversità in Africa e ha una varietà particolarmente grande di farfalle e uccelli. Ci sono circa 460 specie di farfalle nel parco e 400 specie di uccelli. I visitatori del parco possono vedere questi animali e immergersi nella cultura locale. L’immersione culturale non è solo una componente affascinante del viaggio, ma il turismo fornisce anche alla popolazione locale di Basua un’ulteriore fonte di reddito.

# 9 Parco nazionale della foresta di Kibale

L’ultimo parco nazionale in Uganda da esplorare è il Kibale National Park, istituito nel 1993. Questo parco ha una delle più alte diversità e concentrazione di primati in Africa. Ci sono scimpanzé in via di estinzione, scimmie colobus rosse e scimmie di L’Hoest vulnerabili. Altri primati includono mangabeys dell’Uganda, scimmie in bianco e nero ugandesi, scimmie blu e altro ancora. Oltre ai primati, il parco ospita, tra gli altri, elefanti, bufali, leopardi e gatti dorati africani.

Scimmia selvaggia ugandese di Mangabey alla luce del sole
Il Kibale Forest National Park ospita molti primati, tra cui il mangabey ugandese.

©Chris Vekker/Shutterstock.com

Questa è anche una buona posizione per conoscere la cultura locale perché più tribù abitano l’area che circonda il parco. I Batooro e i Bakiga sono le due tribù principali. Kibale è anche una destinazione popolare per il monitoraggio degli scimpanzé, il campeggio, il birdwatching e i safari. Ci sono anche campi tendati e safari lodge a disposizione dei turisti.

RELATED ARTICLES

Più Popolare