sabato, Febbraio 24, 2024
HomeNewsCome addestrare il tuo levriero: i 5 migliori metodi e consigli

Come addestrare il tuo levriero: i 5 migliori metodi e consigli

I levrieri sono creature belle e docili con un sacco di amore da dare e un’incredibile etica del lavoro. Quando si tratta di addestrare un levriero, i proprietari dovrebbero conoscere diversi suggerimenti, trucchi e metodologie che promuovano un apprendimento etico e reciprocamente rispettoso.

Supportato da comportamentisti animali e veterinari, scopri cinque metodi e suggerimenti su come addestrare il tuo levriero.

5 passaggi cruciali da seguire

Bella donna seduta che contempla il suo cane amorevolmente salvato.

Ai levrieri piace lavorare con, non per, i loro proprietari.

©daniromphoto/iStock tramite Getty Images

Continua ad allenarti in modo breve e dolce

I levrieri perderanno rapidamente interesse per le sessioni di addestramento se queste si prolungano per più di 10 minuti. Usa la loro energia in diverse sessioni di allenamento di breve durata da cinque a 10 minuti piuttosto che in una maratona di sessioni di un’ora. Ciò dà al loro cervello la possibilità di digerire i segnali che hanno imparato e mantiene il levriero impegnato nell’addestramento.

Tieni a portata di mano premi motivanti

I premi rimangono di vitale importanza per insegnare e rafforzare i segnali durante l’addestramento di un levriero! Tienili a portata di mano per mantenere la coerenza nella struttura delle ricompense. Altrimenti, il tuo levriero si confonderà sulla correttezza della sua azione.

Non usare mai intimidazione o paura

Addestrare un levriero richiede compassione, pazienza, coerenza e amore. Usare tattiche basate sulla paura come urlare, usare collari elettrici, tirare il guinzaglio o qualsiasi cosa simile degrada la fiducia e la relazione che stai tentando di costruire.

Evitare segnali affrettati

È emozionante quando il tuo levriero finalmente capisce un segnale e lo fa bene alcune volte! Tuttavia, evita di aggiungerne subito altro nel piatto. Trascorri del tempo rafforzando la stecca, prendendoti una pausa, suonando e tornando di nuovo sulla stecca. Correre attraverso nuovi segnali confonderà il tuo levriero e frustrerà entrambi.

Trova un’area priva di distrazioni

I levrieri adorano inseguire: è nel loro sangue e nel loro DNA. Quando è il momento di una sessione di addestramento, cerca di trovare un’area protetta (come un cortile recintato o un parco per cani vuoto) che permetta al tuo levriero di stare senza guinzaglio ma che non abbia una serie di distrazioni che deve ignorare mentre cerca anche di ascoltare a te.

Errori comuni commessi durante l’addestramento dei levrieri

Levriero italiano/Natura

La coerenza è fondamentale quando si addestrano i levrieri.

©Foto di Alexandra Morrison/Shutterstock.com

I proprietari sono esseri umani ed è facile commettere uno o due errori durante l’addestramento di un cucciolo di levriero, soprattutto se è la prima volta che lo alleni! Ecco alcuni degli errori più comuni commessi durante l’addestramento dei levrieri, nonché alcuni modi per evitare di commetterli in futuro.

Incoerenza

L’incoerenza rimane la principale trappola in tutto l’addestramento dei cani. Evita le incoerenze creando un piano per l’addestramento del tuo levriero, attenendoti a principi specifici (come iniziare sempre l’addestramento con il sacchetto dei dolcetti, farlo alla stessa ora ogni giorno, ecc.) e mettendoti nel giusto stato d’animo per lavorare con il tuo cane.

Dare dolcetti troppo lentamente

Nonostante l’intelligenza del levriero, dare i bocconcini troppo lentamente può confondere e rafforzare i comportamenti sbagliati. Non appena il tuo levriero completa il compito o il segnale che gli hai chiesto di eseguire, premialo. Fai del tuo meglio per rimanere coerente con questa pratica per definire chiaramente al tuo levriero cosa ha fatto correttamente.

Parlare duramente

I levrieri hanno bisogno di una mano gentile e ferma, non di qualcuno che sgridi loro. Se ti senti frustrato o perdi la pazienza, fai del tuo meglio per parlare comunque con un tono calmo. La razza tende ad essere più sensibile di altre, quindi i cambiamenti nell’inflessione della voce significano di più per loro. I levrieri vogliono imparare insieme a te, non lavorare per te, e le parole dure li ostracizzeranno sia dall’addestramento che da te come proprietario.

Corrompere, non rinforzare

La corruzione non insegna; è semplicemente la promessa che accadrà qualcosa di buono se il tuo levriero sceglie di ascoltare. Il rinforzo, d’altra parte, fornisce un risultato positivo che è direttamente correlato a un comportamento, il che crea anche il pensiero nella mente del tuo levriero che quel risultato positivo avrà maggiori probabilità di verificarsi in futuro se si comportano allo stesso modo.

Controlla il tuo allenamento, soprattutto quando sei stanco. Non tirare fuori un dolcetto prima che l’azione venga eseguita per poi premiarlo; questo crea semplicemente un levriero che ascolterà solo quando è presente un bocconcino.

I levrieri sono facili da addestrare?

I nuovi proprietari potrebbero avere difficoltà a mantenere la pazienza con i cuccioli di levriero testardi.

©Eve Photography/Shutterstock.com

Come razza, gli esperti valutano i levrieri come una razza a metà strada su una scala “facile da addestrare”. Secondo l’American Kennel Club, i levrieri ottengono un punteggio di 3 su 5 in una lista in cui 1 è il più ostinato e 5 è desideroso di compiacere.

Ai levrieri piace lavorare; erano allevati per cacciare con la vista, non con l’olfatto o il suono (da qui la loro appartenenza al gruppo dei levrieri). Pertanto, lo spirito indipendente di un levriero che segue i propri istinti può rivelarsi frustrante per i proprietari non abituati al suo temperamento. Per i proprietari che si istruiscono su cosa motiva i levrieri, quali premiano il lavoro migliore e come e quando fare delle pause, l’addestramento diventa molto più semplice.

Si noti che gli individui della razza differiscono ampiamente in base ai primi anni di vita, all’addestramento precedente e al temperamento. Non tutti i membri della razza si comportano allo stesso modo.

Quali segnali usano gli addestratori di levrieri?

levriero che corre su un campo

I levrieri possono correre fino a 45 miglia all’ora.

©Héctor Rivera Casillas/Shutterstock.com

I levrieri, come gli altri cani, hanno bisogno dei segnali fondamentali di sedersi, rimanereE Venire per costruire la propria banca del vocabolario umano e capire cosa è necessario da loro. Inoltre, alcuni altri suggerimenti rendono la vita di un levriero più facile e sicura insieme ai suoi proprietari. Loro includono:

  • Lascialo. Come levriero, i levrieri hanno una spinta innata a inseguire piccole prede – e velocemente. Lascialo mantiene il tuo levriero al tuo fianco, dove è al sicuro.
  • Camminare. Tirare il guinzaglio non è divertente né per il cane né per il proprietario. Camminare consente al tuo levriero di avere un ritmo più lento della sua velocità vertiginosa per una piacevole passeggiata al guinzaglio.
  • Richiamare. Avere un affidabile Venire uno spunto che allontana il tuo levriero da situazioni potenzialmente pericolose può salvargli la vita.

A seconda dello stile di vita, gli addestratori e i proprietari possono scegliere di aggiungere ulteriori spunti al vocabolario del loro levriero. Quanto sopra riassume i segnali specifici che forniscono ai levrieri e ai loro proprietari confini, regole rispettose e un modo per comprendere gli altri e i loro bisogni.

RELATED ARTICLES

Più Popolare