martedì, Aprile 23, 2024
HomeNews15 deliziosi frutti originari del Messico

15 deliziosi frutti originari del Messico

Alcuni dei frutti più gustosi del mondo si trovano in Messico. C’è un’abbondanza di diversità, tra cui avocado, mango e fico d’india. Il Messico ha un assortimento di zone di temperatura, dal paesaggio desertico alla foresta tropicale, che consente la crescita di una grande varietà di piante.

Questo bellissimo paese ha una vasta gamma di frutti, molti dei quali potresti essere abituato e altri di cui potresti non aver mai nemmeno sentito parlare! Il pezzo seguente si concentrerà sul sapore, la consistenza e la nutrizione di 15 frutti nativi del Messico. Se sei curioso della frutta messicana o desideri semplicemente provare un nuovo piatto, continua a leggere.

Sapote nero

Il Messico orientale è la patria del sapote nero. Molto probabilmente, questo è l’originale tzapotl azteco. Tra le specie di cachi c’è il sapote nero. Inizialmente l’albero si trovava solo in Messico e in America centrale, ma ora si è diffuso in altre parti del mondo.

Frutto di budino al cioccolato al sapote nero, cibo vegano a base vegetale
Il sapote nero è un’ottima delizia al gusto di cioccolato per i vegani!

©SewCreamStudio/Shutterstock.com

La polpa del frutto è nera o marrone scuro e ha una consistenza densa ma cremosa. Alcune persone hanno paragonato il sapore del sapote nero a quello della mousse al cioccolato. Altri nomi per il sapote nero includono marmellata di prugne, cachi al cioccolato e budino al cioccolato.

Mammina

Mamey, una variazione di sapote, è originaria del Messico ma si trova anche altrove in America Latina. Il sapore è stato paragonato da alcuni alla torta di zucca. Combina sapori di pesca e zucca con sfumature di noce moscata e vaniglia.

frutta mamey su sfondo bianco
Mamey può essere il perfetto regalo autunnale.

©OAXE/Shutterstock.com

Ha una forma ovale e una pelle dura e marrone, ma una polpa liscia e vibrante di colore arancione. Per consumarlo, dividi a metà il mamey, togli i semi e usa un cucchiaio per estrarre la polpa. Anche se ha un ottimo sapore fresco, produce anche ottimi gelati e pasticcini.

Rambutan

Il Rambutan è originario del Messico e del sud-est asiatico. Il frutto delle dimensioni di una pallina da ping pong, noto come rambutan, prende il nome dalla parola malese per capelli poiché il suo guscio rosso e verde è ricoperto di peli. Il suo aspetto distintivo è spesso in contrasto con quello di un riccio di mare.

Quando è diviso, il frutto assomiglia al litchi e ai frutti longan. La sua polpa cremosa e deliziosa è bianca traslucida e presenta un seme al centro. Come qualcuno che ha assaggiato questo frutto molte volte, è paragonabile a quello di un’uva.

Rambutan fresco e maturo dolce frutta tropicale rambutan sbucciato con foglie, frutta di Rambutan su cesto e fondo in legno raccolto dal giardino
Il Rambutan può essere un modo divertente per far mangiare ai bambini una porzione di frutta!

©Bigc Studio/Shutterstock.com

I vantaggi per la salute del rambutan possono includere una migliore digestione, perdita di peso e una maggiore immunità contro le infezioni. Il Rambutan è anche molto nutriente.

Fico d’India

I fichi d’india, comunemente conosciuti in Messico come tonno, hanno un sapore dolce ed eccezionalmente gradevole simile all’anguria. Il fico d’india, che si trova nel deserto messicano, viene raccolto per i suoi frutti.

Ficodindia cactus primo piano con frutta di colore rosso, spine di cactus.
Il fico d’india viene coltivato in cima ai catci.

©fischers/Shutterstock.com

Il frutto viene tipicamente consumato freddo dalla gente del posto. A seconda della particolare varietà e del periodo dell’anno, vengono raccolti, si presentano in una varietà di tonalità e quantità di dolcezza. La sua consistenza è paragonabile a quella del pitaya o del kiwi e la sua dolcezza delicata e umida lo rende un’ottima aggiunta a marmellate, condimenti, bevande e dessert, o semplicemente da solo.

Papaia

La papaya, che in passato era un frutto raro ed esotico, si trova ora nella maggior parte dei negozi di alimentari per la maggior parte dell’anno. Le papaie, comunemente chiamate papaie o papaie, contengono una varietà di minerali, tra cui potassio e antiossidanti.

Papaia tagliata a dadini in una ciotola bianca con papaia intera e mezza dietro su un tavolo nero
Sapevi che la papaya può essere un trattamento sicuro per gli animali domestici?

©Nuova Africa/Shutterstock.com

Questo frutto è morbido e carnoso, con una vasta gamma di applicazioni culinarie. Una singola papaya di medie dimensioni, una grande fonte di vitamina C, ha il 224% della quantità giornaliera richiesta. Optare per papaie fresche con buccia rosso-arancio tenera al tatto.

Basta dividerlo a metà come un melone, rimuovere i semi e mangiare. Sebbene i semi di papaya possano essere mangiati, hanno un sapore acido e pepato.

Cherimoia

Il frutto verde a forma di cono noto come cherimoya ha un esterno coriaceo e una deliziosa polpa vellutata. Cherimoya è talvolta indicato come crema pasticcera a causa della sua consistenza cremosa.

Crema di mele o frutti di cherimoya e fetta di frutta isolati su sfondo bianco.
Non mangiare mai i semi di una Cherimoya.

©Valentyn Volkov/Shutterstock.com

Viene spesso servito freddo, come crema pasticcera, e mangiato con un cucchiaio. I cherimoya hanno un sapore dolce simile ad altri frutti tropicali come il mango e la papaya. L’alto contenuto di fibre, vitamine e minerali di questo frutto insolito può aiutare con il sistema immunitario, ridurre l’infiammazione e promuovere la salute degli occhi e del cuore.

Tuttavia, se prendi grandi quantità di specifici pezzi di cherimoya, potrebbero includere tossine che possono danneggiare il tuo sistema nervoso.

Avocado

Il frutto nazionale del Messico è l’avocado. Hanno un buco morbido nel mezzo e un esterno color oliva con polpa verde brillante all’interno. Il Messico e l’America centrale sono i luoghi in cui sono comparsi per la prima volta gli avocado. Possono, tuttavia, essere coltivati ​​in tutto il mondo, anche in Nord America.

Un avocado tagliato a metà è visibile su un tagliere di legno.  La fossa è ancora nella metà più vicina alla lente.  Due avocado interi e non tagliati sono visibili nella cornice dietro l'avocado affettato.
Alcuni di questi frutti hanno noccioli piccoli, mentre altri ne hanno di enormi.

©MSPhotographic/Shutterstock.com

Possono essere trovati in molti cibi diversi, tra cui guacamole, slaw, tacos e persino frullati. A causa della loro abbondanza di sostanze nutritive e grassi benefici, gli avocado sono i preferiti tra coloro che cercano di mangiare sano.

Melograno

Gli spagnoli hanno introdotto le melagrane in Messico, dove sono attualmente ampiamente coltivate. Questo succoso frutto è ricco di fibre, vitamine e minerali ma povero di grassi e calorie.

melograno aperto con frutti esposti in da due melograni interi non aperti un tavolo di legno
Mangiare un melograno può sembrare noioso.

©Gorenkova Evgenija/Shutterstock.com

I vantaggi di mangiare il melograno includono antiossidanti, benessere cardiovascolare, salute urinaria, resistenza fisica e altro ancora. La polpa di questo frutto è una sostanza bianca e amara. All’interno delle mura ci sono quantità apparentemente infinite di arilli. Questi sono gustosi semi commestibili che sono croccanti e deliziosi.

Questi frutti insoliti hanno molto di più da offrire oltre al succo dai colori vivaci in cui appaiono spesso.

Lulo

Lulo (naranjilla) in spagnolo significa “piccola arancia”. Questi frutti messicani hanno tipicamente una buccia arancione brillante e il loro succo ha un sapore piccante che potrebbe ricordare il rabarbaro aspro o gli agrumi amari.

Frutto di lulo su corteccia d'albero (Solanum quitoense)
Il succo di Lulo può essere rinfrescante come la limonata.

©Alexander Ruiz Acevedo/Shutterstock.com

Quando un lulo viene aperto, si possono vedere quattro diverse membrane cariche di polpa verde e semi. Più comunemente, il lulo viene preso come succo noto come lulada. Quando fa caldo è ottimo per saziare la sete.

Prugna messicana

Le prugne sono frutti piccoli, ma gustosi e rinfrescanti originari del Messico. Una forma cilindrica, ovale, cordata con una distinta linea di sutura che va dalla camera del gambo alla base caratterizza le prugne.

fuoco selettivo.  Prugne viola blu mature nel giardino delle prugne.  Agricoltura Sfondo di Haversting.  manny frutti maturi in piantagione.  Prugne mature in orchad.
I susini hanno un profumo delizioso quanto il sapore della frutta.

©nnattalli/Shutterstock.com

Questo frutto è un frutto a nocciolo di piccole e medie dimensioni con un diametro medio di circa tre pollici. In base alla variazione, la buccia del frutto può essere di colore viola scuro, quasi nero, rosso rubino, verde vivace o giallo dorato.

È anche sottile, teso, setoso e sensibile, si forma rapidamente lividi. Le prugne sono un elemento alimentare flessibile che funziona bene in piatti freschi, cotti e surgelati.

Guava messicana

​​Le guaiave native del Messico, note anche come guayabas, sono sostanzialmente più grandi delle guaiave comuni e possono raggiungere dimensioni da baseball. La loro carne può variare dal rosato al bianco, in base alla varietà.

Gli esterni di questo frutto sono verde lime o occasionalmente gialli. Le guaiave alla crema messicane hanno una polpa bianca cremosa e un’intensa dolcezza. Ti godrai le guaiave messicane se ti piacciono l’ananas e il frutto della passione.

Piccole guaiave messicane girate in studio
Sebbene la maggior parte della guava messicana sia grande, alcune possono avere le stesse dimensioni della guava comune.

©BobNoah/Shutterstock.com

Spremere la guava matura con la punta delle dita ne rivela la morbidezza e l’elasticità. Il profumo è un altro segno che la guava è matura. Dovresti essere in grado di percepire il suo aroma muschiato e dolce prima ancora di avvicinare il frutto al tuo naso.

Frutto del drago

Il frutto del drago messicano, comunemente noto come pitaya, a volte scritto “pitahaya”, è disponibile in una vasta gamma di tonalità. Mentre il dragonfruit giallo è deliziosamente dolce, il dragonfruit rosa ha un sapore più tenue.

Frutto del Drago
Il frutto del drago è spesso il meno costoso nei mercati degli agricoltori.

©Pitchayarat Chootai/Shutterstock.com

I pitaya sono un tipo di cactus che ha le dimensioni di una palla da baseball. A volte viene anche chiamata “pera fragola” poiché alcuni dragonfruit hanno una buccia esterna rosa acceso. Il frutto del drago messicano ha polpa bianca e piccoli semi neri.

Questi semi sono rinomati per fornire un significativo sollievo a chi soffre di stitichezza.

Tomatillo

Il tomatillo, noto anche come pomodoro verde in Messico, è un ingrediente chiave dei famosi condimenti del paese. Si consuma sia cotto che crudo, a seconda della pietanza. I tomatillos possono essere frullati senza qualsiasi tipo di liquido a causa del loro alto contenuto di acqua.

Tomatillos, pomodori verdi, con salsa verde, salsa verde, in un molcajete, mortaio messicano tradizionale, colpo piatto sopra la testa con un posto per il testo
Se hai mai mangiato salsa verde, probabilmente hai assaggiato i tomatillos!

©Plateresca/Shutterstock.com

Una volta miscelato, questo frutto può essere condito con peperoncini, sale, aglio e occasionalmente avocado per creare un piatto saporito. Sebbene appartengano alla famiglia della belladonna e abbiano un sapore notevolmente più piccante di un pomodoro convenzionale, questi non sono pomodori.

I tomatillos hanno piccole bucce verde chiaro che devono essere scartate prima del consumo e il frutto all’interno è spesso appiccicoso con linfa.

Nance

Il frutto Nanche, normalmente disponibile nei mercati messicani da agosto a settembre, viene spesso consumato crudo o cotto come dessert. Il suo corpo sottile e normalmente dorato circonda una polpa bianco crema. Il frutto tropicale nance ha un sapore e un aroma distinto e ricorda una ciliegia in apparenza.

Frutti di Byrsonima crassifolia o nance in una ciotola
Nance è leggermente più grande di un pomodorino.

©Mabelin Santos/Shutterstock.com

Ha un odore che può essere rilevato e il suo sapore dolce e particolare può variare dall’essere un po’ simile al formaggio al sapore caratteristico di una miscela di banana, litchi e pera. Nella sua polpa bianca oleosa è presente un nocciolo di notevoli dimensioni, contenente un massimo di tre semi bianchi non commestibili.

Sapota

Ultimo ma non meno importante, la sapota è un frutto gustoso originario del Messico. È anche conosciuto come naseberry o chicle. Questo frutto esiste allo stato selvatico sulla costa dello Yucatán. La sapota ha un sapore distinto tutto suo, che la rende una fantastica introduzione ad altri frutti di sapote che abbiamo menzionato.

frutto della sapota sulla pianta dell'albero della sapota in estate, prugna della sapota nella frutta del giardino in thailandia
La sapota è un ottimo frutto da aggiungere a un frullato o una fetta di pane tostato.

©Bigc Studio/Shutterstock.com

Questo ha un forte sapore di zucchero di canna, patata dolce e pera. Inoltre, hanno una consistenza simile alla perla e un sapore che viene spesso definito “maltato” e ricco di melassa.

È…

RELATED ARTICLES

Più Popolare