martedì, Aprile 23, 2024
HomeMammalsQuando le puzzole hanno bambini?

Quando le puzzole hanno bambini?

Oggi siamo qui per parlarvi delle puzzole e di quando fanno i piccoli. Sebbene le puzzole siano puzzolenti, sono ancora alcuni degli animali più carini in circolazione. Ora immagina un piccolo bambino puzzola e puoi mettere in coda il lungo “aw”. Quindi, se vuoi vedere alcune adorabili foto di bambini puzzola e saperne di più su quando le puzzole hanno bambini, continua a leggere!

Un po’ di puzzole

Le puzzole sono più comunemente conosciute per il loro odore pungente, che rilasciano quando si sentono minacciate.

©Matt Knoth/Shutterstock.com

Prima di tutto, le puzzole si distinguono per il loro potente odore, che usano come deterrente contro i predatori. L’aroma può rimanere in un’area per giorni o addirittura settimane e possono spruzzare fino a 15 piedi di distanza! Nonostante la loro reputazione sfavorevole, le puzzole hanno una vista e un udito eccellenti, che consentono loro di identificare potenziali minacce prima di ricorrere al loro pungente meccanismo di difesa.

A seconda della specie che trovi, i peli della puzzola sono disponibili in una varietà di tonalità, tra cui bianco e nero, marrone e bianco, grigio e bianco e occasionalmente anche tutto nero o marrone! Queste piccole creature si divertono anche a mangiare insetti come cavallette e scarafaggi, ma quando non hanno a disposizione altre fonti di cibo, si rivolgono spesso alla frutta.

Tutto sommato è sicuro affermare che, sebbene non sempre ne apprezziamo l’odore, le puzzole sono davvero creature fantastiche e adorabili con molta personalità racchiuse in corpi così piccoli! E i loro bambini sono solo una versione adorabile ancora più compatta che sicuramente ti farà sciogliere il cuore.

Quando le puzzole hanno bambini?

Baby Skunk - Due puzzole
Le puzzole in genere hanno i loro bambini a maggio e giugno.

©Debbie Steinhausser/Shutterstock.com

Le puzzole sono tra le creature più affascinanti della natura e potrebbe essere interessante osservare come si riproducono.

Il periodo tra febbraio e aprile è quando normalmente inizia la stagione degli amori della puzzola. Le puzzole maschi cercheranno compagne durante questa stagione e competeranno con altri maschi per loro. Una volta formata una coppia, rimarranno insieme fino a quando la femmina non sarà pronta a dare alla luce la sua cucciolata di cuccioli (baby skunk) in piena estate.

A maggio e giugno, le puzzole normalmente danno alla luce i loro piccoli. Le femmine Skunk danno alla luce cucciolate da 4 a 6 piccoli dopo un periodo di gestazione di 60 giorni. I giovani nascono ciechi e sordi e hanno scarse pellicce, anche se queste pellicce si riempiono presto.

Durante questo periodo delicato, mentre stanno allattando durante le prime settimane fino a diventare più indipendenti a circa 8-10 settimane, la madre è particolarmente protettiva nei confronti del suo bambino. Queste piccole puzzole iniziano a diventare più indipendenti intorno alle 16 settimane, il che significa che la mamma può finalmente prendersi una vacanza da tutte quelle bocche affamate!

Per quanto tempo le puzzole rimangono con la madre?

Sai già quanto lavora duramente una mamma puzzola perché ci vogliono circa 6 mesi dalla stagione degli amori fino all’indipendenza. Durante questo periodo, la madre insegna ai suoi piccoli come sopravvivere, incluso come scavare nel terreno e procurarsi il cibo. Il loro principale mezzo di acquisizione del cibo è scavare, e hanno piedi enormi e artigli ben sviluppati.

La madre porta i suoi bambini in escursioni all’aperto dopo circa sei settimane. A circa sei o sette settimane, i cuccioli iniziano ad avventurarsi fuori dalla tana, ma la madre di solito è nelle vicinanze.

Quante cucciolate hanno le puzzole in un anno?

La puzzola media ha una cucciolata all’anno, anche se alcune femmine possono averne due. Le femmine Skunk hanno tipicamente cucciolate da 4 a 6 piccoli; tuttavia, questo numero può variare da un minimo di 1 a un massimo di 9.

Cosa mangiano le puzzole mentre sono con la madre?

Baby skunk - Puzzola in campo
Le puzzole consumano solo il latte materno fino a quando non hanno 6 settimane.

©Agnieszka Bacal/Shutterstock.com

Durante le prime sei settimane della loro esistenza, le puzzole mangiano solo il latte materno. Dormiranno tutto il giorno nella tana mentre la mamma li nutre ed esce a raccogliere cibo per se stessa poiché dipendono totalmente da lei.

Le giovani puzzole iniziano a lasciare la tana dopo sei settimane e iniziano a mangiare cibo solido. Sebbene il tipo di cibo solido che le puzzole consumano quando sono con la madre non sia ben documentato, è probabilmente coerente con la dieta della madre.

Le puzzole consumeranno tutto ciò che possono catturare o trovare. Topi, talpe, arvicole, ratti, uccelli, le loro uova e carcasse sono alcuni dei loro cibi preferiti. A loro piace anche mangiare insetti come cavallette, api, vespe, grilli, scarafaggi e larve di coleottero.

In che modo le madri Skunk proteggono i loro bambini dai predatori?

Le mamme puzzola proteggono ferocemente i loro piccoli e sono pronte a spruzzare per proteggerli da eventuali predatori. Le madri puzzola cambiano spesso la loro tana per evitare che l’odore attiri i predatori. La madre porta i piccoli, che hanno meno di 5 o 6 settimane, da una tana all’altra.

In generale, una puzzola orfana può apparire agitata e può persino spruzzare chiunque sembri essere una minaccia poiché teme per la sicurezza dei suoi piccoli.

Cosa succede alle puzzole dopo aver lasciato la madre?

Le puzzole sono in genere abbastanza mature da partire da sole entro l’autunno. Una volta che le puzzole lasciano la madre, sono da sole e devono imparare a sopravvivere in natura. Ecco perché la madre puzzola insegna ai suoi piccoli come trovare il cibo, scavare nel terreno e difendersi dai predatori prima che partano da soli.

Quali sono alcuni predatori comuni di Baby Skunk?

Come si chiama una puzzola baby - puzzola sul davanzale
Una baby skunk è conosciuta come un kit. I kit affondati sono vulnerabili a molti tipi di predatori.

©iStock.com/Lynn_Bystrom

Gufi, aquile, volpi, coyote e altri predatori possono portare via una puzzola prima che una madre possa spruzzare, rendendoli particolarmente vulnerabili a questi predatori. Il grande gufo cornuto colpisce all’improvviso e anche dall’alto. Alcuni rapaci, come i falchi dalla coda rossa, cacciano anche puzzole. Pertanto, la puzzola madre deve assicurarsi che la tana che sceglie sia al sicuro da questi tipi di predatori.

Baby Skunk Spray?

Sì, le puzzole baby possono spruzzare fin dalla tenera età, anche quando hanno solo poche settimane. Nascono con la capacità di spruzzare dalle loro ghiandole odorifere e possono farlo quando si sentono minacciati, anche se dipendono ancora dalla madre. Tuttavia, vale la pena notare che le giovani puzzole potrebbero non essere così brave a dirigere il loro spruzzo come gli adulti, quindi potrebbero non essere così precise. È importante dare alle puzzole, sia giovani che adulte, molto spazio e non avvicinarsi o maneggiarle in quanto possono spruzzare come meccanismo di difesa.

Cosa dovresti fare se trovi una puzzola orfana?

Coppia di baby skunk, fianco a fianco, su un tronco caduto.
Le puzzole vivono solo in media da 2 a 3 anni in natura.

©critterbiz/Shutterstock.com

Una puzzola appena nata che ha davvero perso la madre deve essere tenuta lontana dai bambini e da altri animali in un ambiente caldo, sicuro e tranquillo. Quando ti imbatti in una puzzola che potrebbe essere rimasta orfana, la prima cosa da fare è aspettare un po’ per vedere se sua madre torna a prenderla oppure no. Potrebbe essere necessario trasportare la piccola puzzola in una struttura di riabilitazione della fauna selvatica per cure se la madre non torna.

Qual è la durata media della vita di una puzzola?

Le puzzole in genere vivono da 2 a 3 anni in natura, con una vita media di 6 anni, tuttavia possono sopravvivere per 10 anni o più in cattività. In natura, le puzzole a strisce hanno una durata media di 7 anni.

Quante puzzole muoiono ogni anno a causa delle auto?

Il numero esatto di puzzole uccise dalle automobili ogni anno è sconosciuto. Tuttavia, recenti ricerche hanno rilevato che il trauma causato dalle persone ha ucciso fino al 50% di tutte le puzzole. Le puzzole sono suscettibili agli incidenti stradali, in particolare nel tardo inverno, quando sono più attive. La tipica longevità di una puzzola in natura è notevolmente inferiore a quella in cattività anche per questo motivo.

RELATED ARTICLES

Più Popolare