sabato, Febbraio 24, 2024
HomeLakesIl lago artificiale più grande del mondo è infestato da coccodrilli e...

Il lago artificiale più grande del mondo è infestato da coccodrilli e ippopotami

Il lago Kariba ha la particolarità di essere il più grande lago artificiale del mondo. Si trova al confine tra Zimbabwe e Zambia. In effetti, pochi dei più grandi laghi artificiali degli Stati Uniti si avvicinano alle sue dimensioni.

Tuttavia, oltre alle enormi dimensioni del lago Kariba c’è l’altro fatto affascinante che una grande popolazione di ippopotami e coccodrilli infesta il lago. In effetti questo è un caso interessante di preda e predatore che condividono lo stesso ambiente e riescono a coesistere.

Risolviamo gli affascinanti strati del lago Kariba dal suo inizio fino ai giorni nostri. Unisciti a noi mentre scopriamo perché offre un rifugio così ospitale a centinaia di specie animali,

Lago Kariba: l’inizio

Il motivo alla base della costruzione del lago Kariba era fornire energia idroelettrica ai paesi confinanti, Zimbabwe e Zambia. Il concetto per la diga è stato ideato dal famoso specialista di dighe francese Andre Coyne. Il suo profilo Wikipedia mostra che ha progettato l’incredibile cifra di 70 dighe in 14 paesi nel corso della sua carriera. È diventato famoso nel settore per i suoi progetti di dighe ad arco.

Sfortunatamente, il crollo di una diga nella diga di Malpasset, nel sud della Francia, ha rovinato la sua reputazione. Quattrocentoventitré persone morirono quando l’acqua inondò Frejus, una città vicina, nel 1959. Coyne si prese la responsabilità dell’incidente e morì circa sei mesi dopo. Ironia della sorte, ulteriori indagini hanno dimostrato che, dopotutto, potrebbe non essere stato l’unico responsabile del crollo della diga. Questa è una tragica storia di qualcuno che ha dato al mondo il notevole bacino artificiale che vanta i diritti come il più grande lago artificiale.

C’erano alcune preoccupazioni significative riguardo alla costruzione della diga di Kariba. Includevano:

  • Inondazione di vaste aree di boscaglia.
  • La perdita di habitat di migliaia di animali e possibilmente di vite.
  • Trasferimento dei villaggi locali, con conseguente disagio significativo per le persone che vivono nella pianura alluvionale dello Zambesi.

Tuttavia, dopo un’attenta analisi, le autorità erano convinte che una diga avrebbe fornito più benefici che perdite.

Un grande coccodrillo che prende il sole sulla riva di un'ampia distesa del lago Kariba in Africa.
Questo grande coccodrillo ha fatto del lago Kariba la sua dimora, godendosi il sole africano mentre ammira la bellezza mozzafiato di questo grande lago.

©Martin Mecnarowski/Shutterstock.com

Costruzione della diga

Il primo passo nella costruzione della diga di Kariba è iniziato con lo sgombero della vegetazione. Il metodo più semplice era bruciare, che ha portato a un lago ricco di minerali.

La costruzione del muro alto 36,6 metri è iniziata nel 1956 e ha richiesto tre anni per essere completata. Il significativo spessore delle pareti ha assicurato che potesse gestire adeguatamente la massiccia pressione dell’acqua che attraversava lo sfioratore ogni secondo. Il riempimento della diga iniziò nel 1958 con la chiusura delle paratoie. Ci sono voluti altri cinque anni prima che la diga raggiungesse i massimi livelli d’acqua.

Le caratteristiche salienti del lago artificiale sono le seguenti:

  • Posizione esatta – A metà del fiume Zambesi, a circa 81 miglia a sud-ovest della capitale dello Zambia, Lusaka. Se ti avvicini da Harare, la capitale dello Zimbabwe, viaggerai per 175 km a nord-ovest.
  • Coordinate – 16,9557 gradi di latitudine sud e 27,9718 gradi di longitudine est
  • Altezza – 420 piedi
  • Lunghezza – 1.900 piedi
  • Larghezza della base – 105 piedi
  • Larghezza della cresta – 30 piedi
  • Cresta – 1.899 piedi
  • Il volume del calcestruzzo utilizzato nella costruzione: 1.830.000 mc
  • Superficie del serbatoio – 5400 chilometri quadrati
  • Capacità del serbatoio – 185 miliardi di metri cubi
  • Estensione a monte di Devil’s Gorge – 175 miglia
  • Elettricità generata dalla diga – 6.700.000.000 KW

Origine del nome del lago Kariba

Cariba, o Sera come la chiamano i locali, era il nome di una roccia all’ingresso della gola. Ciò che rendeva la Roccia speciale per i locali di Tonga era la sua associazione con il grande dio fluviale, Nyaminyami. Credevano che fosse la dimora del dio.

È interessante notare che Nyaminyami, un essere mezzo pesce e mezzo serpente, affogherebbe chiunque si avventurasse vicino a casa sua. Quando si verificò l’allagamento della diga, e in effetti della casa di Nyaminyami, la gente del posto rimase sconvolta, tanto da attribuire i fallimenti della costruzione al dispiacere degli dei.

Prendiamo l’esempio delle alluvioni del 1957 che distrussero strade di accesso e attrezzature. L’anno successivo, un’altra ondata di entità simile ha distrutto il ponte di accesso e parti del muro principale della diga.

Operazione Noè al salvataggio degli animali

Se conosci la storia biblica di Noè e dell’Arca, avrai una buona idea dell’operazione.

Il costo associato alla costruzione della diga di Kariba è stato il suo impatto sulla fauna selvatica e sulle persone. Il dipartimento dei parchi nazionali e della gestione della fauna selvatica della Rhodesia aveva una soluzione per il primo. Tra il 1958 e il 1964 ebbe luogo un salvataggio di animali su larga scala denominato Operazione Noah. In prima linea nella missione di salvataggio c’era Rupert Fothergill.

L’operazione ha preso di mira gli animali nelle aree allagate grazie alla costruzione della diga di Kariba. Ciò includeva diverse specie, come babbuini, leoni, elefanti, zebre e antilopi. I principali strumenti commerciali per l’operazione erano elicotteri, camion e barche.

L’operazione Noah è stata un enorme successo, con oltre 6.000 animali che hanno trovato casa rispettivamente nei parchi nazionali di Sioma Ngwezi e Matusadona in Zambia e Zimbabwe. Sfortunatamente, un gran numero di animali ha sacrificato la propria vita nella costruzione della diga.

Una bellissima vista panoramica del Lago Kariba, situato al confine tra Zambia e Zimbabwe.
Una ripresa aerea del lago Kariba, un lago artificiale creato arginando il fiume Zambe. Ospita una ricca varietà di vita acquatica e offre panorami mozzafiato ai visitatori.

©Aqeela_Image/Shutterstock.com

Perché la diga di Kariba attira la fauna selvatica?

La diga di Kariba ospita una vasta gamma di animali selvatici. Il lago e le aree circostanti ospitano pesci, uccelli, rettili e mammiferi. C’è stato anche uno sforzo concertato da parte delle autorità per introdurre nel lago banchi di pesci Kapenta, che assomigliano a sardine. Nel corso degli anni, hanno allevato più specie ittiche, contribuendo alla formazione di una fiorente economia della pesca commerciale nella zona.

Allora perché la diga di Kariba attira la fauna selvatica? Ecco due motivi principali:

  • Le dimensioni e la posizione del lago all’interno di una regione relativamente secca: A tal fine, gli animali sono sicuri di cibo e acqua, anche quando altre zone sono colpite dalla siccità.
  • Misure di conservazione dai parchi nazionali che mirano a ripristinare gli habitat della fauna selvatica: Un buon esempio potrebbe essere il Parco Nazionale di Matusadona, che ha dato rifugio agli animali dopo l’Operazione Noah.

Di particolare rilievo è la grande popolazione di coccodrilli e ippopotami che infestano le acque.

Gli ippopotami preferiscono vivere in grandi gruppi lungo le coste in zone poco profonde. Il costante approvvigionamento di cibo e acqua offre inoltre loro un’ottima ragione per restare. La vegetazione e l’erba rigogliose fanno sì che godano di una fornitura costante di cibi nutrienti.

I coccodrilli della diga di Kariba crescono in proporzioni immense per una buona ragione. Pertanto, l’approvvigionamento alimentare è abbondante e l’acqua fornisce una casa e siti di nidificazione.

Cosa dovresti sapere sugli ippopotami e i coccodrilli Kariba

La diga di Kariba continua ad attirare migliaia di visitatori ogni anno. Le tonnellate di attività, che esploreremo in seguito, sono una grande attrazione. Quindi, se stai pianificando una visita, tieni presente i seguenti punti sugli ippopotami e i coccodrilli di Kariba. Dovresti essere consapevole che potrebbe significare la differenza tra la vita e una morte molto tragica e dolorosa.

Aggressione

Nonostante il loro aspetto, gli ippopotami sono creature relativamente pacifiche, che preferiscono evitare del tutto gli umani. Ma, e questo è un grande MA, possono diventare immediatamente aggressivi se sentono che la tua presenza li minaccia in qualche modo.

E non lasciarti ingannare dalle enormi dimensioni degli ippopotami. In media, un ippopotamo può raggiungere i 30 mph. Ora ecco la parte interessante: la sua andatura ricorda quella di un cavallo, poiché galoppa quando è in rapido movimento. Questo potrebbe spiegare da dove ha preso il nome River Horse. Sarebbe altamente fuorviante pensare di poter correre più veloce di un ippopotamo sulla terraferma.

Al contrario, i coccodrilli hanno un carattere meschino e sono sempre alla ricerca di cibo. Sapendo questo, per favore evita questo carnivoro a tutti i costi. Potresti aver letto che il coccodrillo d’acqua dolce è quasi innocuo, ma prendi nota della parola “quasi”.

Movimento in acqua

Sia gli ippopotami che i coccodrilli sono potenti nuotatori. Possono anche trattenere il respiro sott’acqua più a lungo di te. Ad esempio, i coccodrilli possono rimanere immersi per quasi due ore. Gli ippopotami adulti possono gestire cinque minuti. Quindi basti dire che vuoi evitare di entrare in una gara di sopravvivenza in acqua con entrambi gli animali.

Gli animali della diga di Kariba godono della protezione dello Stato

È severamente vietato cacciare, intrappolare o ferire gli animali alla diga di Kariba. Come affermato in precedenza, l’area si trova in aree protette e quindi gode di protezione statale. Le sanzioni per la violazione delle leggi variano a seconda della gravità dell’infrazione, del tipo di gioco e altro. Puoi affrontare la reclusione, multe o entrambi.

Avrai bisogno di una licenza di caccia prima di iniziare le tue scappatelle di caccia. Mettiti in contatto con i dipartimenti dei parchi nazionali dello Zambia e dello Zimbabwe per registrarti per uno. Ti forniranno linee guida e regolamenti sulle pratiche accettate. I permessi CITES sono necessari per alcune specie animali. Devi anche avere una licenza temporanea per armi da fuoco.

Una delle zone di caccia più popolari è Gache Gache, nel bacino orientale del lago Kariba. L’area ha una massiccia popolazione di elefanti, ippopotami, coccodrilli e leopardi.

Ti consigliamo di prenotare spedizioni di caccia con aziende che offrono safari di caccia. Possono guidarti attraverso e organizzare alcuni dei requisiti.

I facoceri si sono riuniti in un gruppo intorno al lago Kariba, nello Zimbabwe.
I facoceri si radunano in gran numero sulle rive del lago Kariba, nello Zimbabwe, e spesso possono essere visti sguazzare nelle acque poco profonde o sulla riva erbosa.

Puoi nuotare nel lago Kariba?

Chi vorrebbe perdere l’occasione di fare un tuffo nel lago Kariba? Non c’è nessuna legge che ti proibisca di nuotare nella diga. Mentre lo fai, tuttavia, fai attenzione a non imbatterti in ippopotami o coccodrilli sulla battigia per ovvie ragioni.

Inoltre, poiché parassiti come la Bilharzia prosperano in luoghi come questi, corri il rischio di contrarre infezioni trasmesse dall’acqua, il che sarebbe una sfortunata conclusione della tua visita. Tieni d’occhio anche le fioriture di alghe nell’acqua. Alcune persone sperimentano reazioni avverse al contatto, che portano a gravi irritazioni cutanee.

Quindi, se la voglia di entrare in acqua è così forte, vai nelle acque più profonde. Ovviamente avrai bisogno di una barca per raggiungere tali profondità. Ora ecco la sfida, però. Non è raro che i coccodrilli nuotino per tutta la lunghezza della diga. Quindi, evita di imbatterti in uno approfittando delle gabbie da nuoto che alcune compagnie turistiche…

RELATED ARTICLES

Più Popolare