giovedì, Maggio 23, 2024
HomeMammalsErmellino bambino

Ermellino bambino

Quando immagini un ermellino, potresti immaginare una donnola elegante con un’espressione vigile e movimenti rapidi. Sebbene questa immagine sia generalmente accurata, gli ermellini non sono in realtà donnole. La confusione è aggravata dal loro nome alternativo, “donnole dalla coda corta”. Pur essendo specie diverse, l’ermellino e la donnola appartengono alla stessa famiglia, Mustelidi. Questa famiglia comprende anche altri mustelidi come furetti, visoni e lontre. Continua a leggere per scoprire otto fatti affascinanti sugli ermellini!

1. I bambini ermellino sono chiamati “kit”

Ermellino bambino
Gli ermellini sono chiamati “kit”.

Colin Seddon/Shutterstock.com

Gli ermellini sono chiamati “kit”, che è una forma abbreviata della parola “gattino”. Gli scienziati in genere usano questo termine per descrivere i piccoli di animali delle dimensioni di un gatto dove nessun altro termine è applicabile. Il termine si applica anche a giovani castori, volpi, furetti e procioni, tra gli altri.

Gli ermellini danno alla luce da cinque a 12 kit contemporaneamente. Come molti altri mammiferi, gli ermellini sono completamente indifesi alla nascita e devono fare affidamento sulla madre per la sopravvivenza. Tuttavia, maturano abbastanza rapidamente, con la madre che li svezza tra i cinque ei sei anni di età.

2. Le femmine di ermellini possono rimanere incinte mentre sono ancora bambini

Può essere scioccante per noi umani, ma le femmine di ermellini possono rimanere incinte mentre sono tecnicamente ancora bambini o cuccioli. Ciò accade già a due settimane di età mentre i gattini femminili stanno ancora allattando dalla madre. Anche gli ermellini maschi che entrano nel nido di una femmina adulta per accoppiarsi con lei possono cogliere l’occasione per accoppiarsi con i suoi cuccioli. Il processo di impianto ritardato si applica ai kit femminili così come alle femmine adulte; vedere il prossimo fatto per discutere di questo processo unico.

3. Gli embrioni di ermellino smettono di svilupparsi per otto-nove mesi

Gli embrioni di ermellino non si comportano come fanno gli embrioni nella maggior parte degli altri mammiferi. Sebbene le femmine di ermellini di solito rimangano gravide tra agosto e ottobre, non partoriscono fino alla primavera successiva o anche più tardi. Ciò è dovuto a un processo chiamato “impianto ritardato”, che fa sì che un embrione fecondato sospenda il suo sviluppo nell’utero per otto-nove mesi.

L’impianto ritardato prevede diversi passaggi. Dopo la fecondazione, l’embrione si trasforma in una blastocisti, che è una palla piena di liquido. A questo punto, entra in diapausa embrionale, la fase in cui lo sviluppo embrionale si interrompe per otto-nove mesi. Durante questa fase, l’embrione rimane nell’utero invece di impiantarsi nella parete uterina. Ad un certo punto dell’anno successivo, l’embrione riprende il suo normale sviluppo. Dopo l’impianto, subisce un periodo di gestazione da tre a quattro settimane prima che la femmina partorisce.

4. I bambini di ermellino hanno una pelliccia extra spessa sul collo

ermellino vs donnola
La pelliccia sul dorso del collo degli ermellini è spessa e abbondante.

Colin Seddon/Shutterstock.com

I kit di ermellino non hanno molti capelli alla nascita. Uno strato di sottile pelliccia bianca copre i loro corpi minuscoli, ad eccezione di un punto sulla parte posteriore del collo. Lì, la pelliccia è folta e abbondante. Questo adattamento consente alla madre di portarli facilmente in bocca senza farli cadere o ferirli.

Questo torna utile quando le madri cambiano i nidi. Molti scelgono di farlo ogni pochi giorni per allontanare i predatori dal loro odore. Portano i loro piccoli in bocca a una velocità sorprendente, fino a 20 miglia orarie, per ridurre al minimo il rischio di attacchi lungo il percorso.

5. I bambini ermetici sono ciechi e sordi alla nascita

Sebbene molte specie diano alla luce bambini ciechi, gli ermellini devono rimanere così più a lungo di molti altri animali. Nascono con gli occhi chiusi e non li aprono fino a quando non raggiungono almeno un mese di età, a volte più tardi. Non solo gli ermellini sono ciechi, ma sono anche sordi alla nascita. Fino a quando non acquisiscono la vista e l’udito, sono completamente indifesi e particolarmente vulnerabili alla predazione. Ironia della sorte, più avanti nella vita, il loro udito e la vista diventano entrambi acuti.

6. Gli ermellini non giocano solo per divertimento

Internet è pieno di foto e video di adorabili ermellini che giocano insieme. Nonostante queste immagini accattivanti, i kit di ermellino non si comportano male per il gusto di farlo. Al contrario, è una questione di vita o di morte. Gli ermellini giocano per apprendere abilità di sopravvivenza come affrontare e trattenere. La maggior parte del loro gioco è notevolmente ruvido e aggressivo, in linea con le abilità di cui hanno bisogno da adulti.

Gli ermellini adulti possono prendere prede da quattro a cinque volte le loro dimensioni. Una delle loro strane tattiche di caccia consiste nel saltare freneticamente in giro per vedere chiaramente la loro preda. Quando la preda si avvicina per indagare sullo strano spettacolo, l’ermellino si avventa sull’individuo più vicino. Senza compagni di gioco come kit, gli ermellini faticano a perfezionare questo tipo di abilità e potrebbero non essere in grado di nutrirsi da adulti.

7. I bambini di ermellino nascono senza la punta nera sulla coda

Ermellino bambino
La punta nera sulla coda di un ermellino aiuta a mascherare il resto del corpo dell’ermellino distogliendo l’attenzione di un predatore da esso.

Martin Prochazkacz/Shutterstock.com

Un modo per distinguere tra un ermellino e una donnola è la coda dalla punta nera dell’ermellino. Tuttavia, gli ermellini non nascono con questo marchio. Occorrono circa sei settimane prima che la punta nera appaia sulla coda di un ermellino.

La punta nera permane anche sugli ermellini nei climi più freddi, il cui pelo si schiarisce in risposta alla presenza della neve. Alcuni scienziati hanno ipotizzato che la punta nera aiuti a mascherare il resto del corpo dell’ermellino distogliendo l’attenzione di un predatore da esso. Concentrato sulla cospicua coda nera, è più probabile che il predatore lo attacchi e manchi completamente il corpo. Questo dà all’ermellino la possibilità di scappare con la sua vita.

8. La maggior parte degli ermellini non sopravvive all’età adulta

Il tasso di mortalità per gli ermellini è alto. Sebbene gli ermellini possano vivere fino a quattro o cinque anni in natura e fino a 10 anni in cattività, la maggior parte degli individui vive solo uno o due anni. Molti kit di ermellini non ce la fanno nemmeno così a lungo, morendo poco dopo la nascita o nelle settimane successive.

Perché tanti ermellini muoiono così giovani? Una causa comune è la mancanza di prede. In alternativa, gli ermellini possono diventare essi stessi preda di serpenti, volpi o grandi uccelli. A causa della loro natura aggressiva e della loro tendenza ad assumere prede più grandi di loro, alcuni giovani ermellini affrontano anche la morte a causa della loro stessa inesperienza nella caccia.

Anche se gli ermellini possono sembrare adorabili, fai attenzione quando ti avvicini a una madre con i kit. Gli ermellini sono audaci e aggressivi, soprattutto quando difendono i loro piccoli. Non tentare mai di maneggiare un ermellino selvatico, poiché sono veloci da mordere.

RELATED ARTICLES

Più Popolare