lunedì, Giugno 17, 2024
HomeNewsCorvi vs corvi: spiegazione delle 5 principali differenze

Corvi vs corvi: spiegazione delle 5 principali differenze

Corvi e corvi vengono spesso confusi tra loro. In confronto, ci sono abbastanza somiglianze nelle caratteristiche fisiche e nella terminologia per credere che questi uccelli siano, in effetti, gli stessi. Tuttavia, quando osservi più da vicino il corvo e il corvo, ci sono differenze fondamentali nel loro comportamento e nelle parti specifiche del corpo che puoi riconoscere solo attraverso l’osservazione anche a distanza. Ogni uccello abita inoltre aree diverse e ha il proprio simbolismo in varie mitologie.

Ritratto ravvicinato di un corvo imperiale (Corvus corax)

I corvi comuni tendono a viaggiare da soli, a differenza della loro controparte che vive in gregge, il corvo.

©iStock.com/Tom Meaker

Si tratta infatti di due specie diverse del genere Corvo, rendendoli entrambi corvidi. Sebbene il confronto sia generalmente vero tra tutti i corvi e i corvi, per semplicità, le differenze saranno principalmente tra il corvo comune e il corvo americano.

Corvi più grandi - Corvo dal collare

Alcune specie di corvi e cornacchi hanno colletti bianchi attorno al collo e al petto.

©Agenzia fotografica Agami/Shutterstock.com

Facciamo un confronto approfondito tra corvo e corvo qui sotto!

Confronto tra corvo e corvo

Categoria Corvi Corvi
Misurare La dimensione di un piccione torraiuolo Le dimensioni di un falco dalla coda rossa
Aspetto Becco più piccolo e più dritto, coda smussata a forma di ventaglio, ali allargate Becco più grande e ricurvo, coda a forma di cuneo e ali appuntite, piume lucenti
Habitat Aree urbane Aree più selvagge e rurali
Dieta Topi, nidiacei, uova, rane, lombrichi, molluschi, semi, frutti e noci Carogne, rifiuti e piccoli invertebrati, anfibi, rettili e mammiferi
Intelligenza Intelligente; intelligenza di un bambino di 7-10 anni; può utilizzare strumenti e ricordare i volti Giocoso e astuto; può fare altrettanto bene dei corvi nei test di intelligenza, se non meglio; possono fare piani futuri per il cibo e commerciarlo
Simbolismo Simbolismo della morte e della guerra (irlandese); ancestrale (australiano); protettore del Dharma (Buddismo); spirito imbroglione (indigeno) Divinità (indigena); il simbolismo dei presagi o dell’incarnazione della divinità (irlandese)
Comportamento di gruppo Un gruppo di 3 o più persone, chiamato omicidio Solitario o in coppia
Specie Una specie del genere Corvo Una specie del genere Corvo
Durata 7-8 anni 10-30 anni
Chiamata Caw Suono gronk o gracchiante

Le 5 differenze chiave tra corvo e corvo

Le principali differenze tra corvi e corvi sono l’aspetto, l’habitat, il comportamento del gruppo, la specie e il richiamo.
  • Aspetto: In un confronto di dimensioni, i corvi sono generalmente più piccoli dei corvi. Tuttavia, ci sono alcuni grandi corvi e piccoli corvi. Quindi, il modo migliore per distinguere un corvo da un corvo è osservare l’aspetto del becco, delle ali e della coda. I corvi hanno una tinta viola o verde sulle ali smussate e allargate, mentre i corvi hanno piume lucenti con ali appuntite blu o viola o grigie e marroni. I corvi hanno code a forma di ventaglio e becchi più piccoli e più dritti, mentre i corvi hanno code a forma di cuneo con becchi più grandi e ricurvi con un ciuffo di peli in cima. Quando il corvo arruffa le sue piume, sembra una criniera o una gorgiera e le piume del corvo sembrano sfilacciate. Anche il collo del corvo sembra più lungo in volo.
  • Habitat: I corvi sono più socievoli e abitano aree popolate da esseri umani come le città. I corvi preferiscono le zone più selvagge e le campagne, dove ci sono meno persone ed è probabile che trovino carogne e piccoli animali da mangiare, essendo più spazzini che cacciatori.
  • Comportamento del gruppo: I corvi tendono a socializzare in gruppi e un gruppo di corvi è chiamato omicidio. I corvi preferiscono essere solitari o viaggiare in coppia. I corvi si aiutano a vicenda ad allevare i bambini, mentre i corvi no. Hanno anche maggiori probabilità di formare legami con gli esseri umani e sono una specie parzialmente migratrice, a differenza dei corvi. I corvi possono sconfiggere i corvi in ​​stormi, sebbene i corvi siano più forti.
  • Specie: “Corvo” si riferisce a qualsiasi uccello del genere Corvo che comprende corvi, corvi imperiali, ghiandaie e gazze, ma è anche una specie particolare di quel genere. “Raven” è la specie tipo del genere Corvoavendo una distribuzione più ampia nell’emisfero settentrionale rispetto a qualsiasi altra specie di corvidi.
  • Chiamata: Il richiamo del corvo è un suono gracchia-gra che di solito inizia con un forte “gracchiare” seguito da diversi gracchia più brevi. È molto diverso dal lungo gronk o dal gracidio del corvo. Tuttavia, mentre il richiamo del corvo è profondo e gutturale, il richiamo del corvo è più forte ma più acuto e nasale.

Aspetto fisico Corvo contro Corvo

corvo appollaiato su un vecchio palo di legno

I corvi possono essere facilmente distinti dai corvi dalle loro code a ventaglio.

©iStock.com/CreativeNature_nl

I corvi sono generalmente più grandi dei corvi. Sono più lunghi e pesano di più. I corvi hanno anche un’apertura alare maggiore dei corvi. Durante il volo, il loro collo apparirà più lungo. Non solo i loro colli sono più lunghi, ma i corvi tenderanno anche ad arruffare le loro piume in una principale mentre un corvo no. Anche le code dei corvi sono diverse dai corvi e possono essere viste chiaramente durante il volo.

I corvi hanno ali appuntite e code a forma di cuneo. Tuttavia, i corvi avranno un’apertura alare allargata e code a forma di ventaglio.

Intelligenza Corvo contro Corvo

Corvo comune (Corvus corax) che vola sopra un campo.

Corvi e cornacchie sono entrambi alcuni degli uccelli più intelligenti.

©Marcin Perkowski/Shutterstock.com

I corvi sono creature molto intelligenti e sono noti per escogitare modi per procurarsi il cibo e sopravvivere in città o negli ambienti urbani. In effetti, i ricercatori hanno scoperto che per alcuni compiti di spostamento dell’acqua, i corvi si comportano bene quanto gli esseri umani di età compresa tra 7 e 10 anni. I corvi possono anche formare relazioni speciali con gli esseri umani che li nutrono regolarmente. Per esempio. è noto che i corvi portano doni lucenti in cambio di cibo dalle persone.

Per quanto riguarda l’intelligenza, i corvi e i corvi sono simili, tuttavia, i corvi sono uccelli intelligenti e possono eseguire altrettanto bene degli scimpanzé e degli oranghi in compiti progettati per misurare la profondità dell’intelligenza in una creatura. Si può dire con certezza che esistono prove molto forti per affermare che i compiti utilizzati per misurare l’intelligenza dei corvi dimostrano che i corvi sono intelligenti quanto le grandi scimmie. Inoltre, i corvi sono imitatori fantastici e sono noti per imitare le voci e i toni umani.

Culturale

I corvi più grandi: il corvo indiano della giungla

Culture diverse interpretano gli avvistamenti di corvi in ​​vari modi, sia positivi che negativi.

©Marut Sayannikroth/Shutterstock.com

Come accennato in precedenza, corvi e cornacchie sono simbolici e persino sacri per molte culture. Si pensa che i corvi rappresentino il cambiamento e la trasformazione, in particolare emotivamente e spiritualmente. D’altra parte, i corvi possono essere percepiti come cattivi presagi, ma si ritiene anche che siano onniscienti, forse in relazione alla guarigione e alla longevità.

Durata della vita di corvi e corvi

L’aspettativa di vita media di corvi e corvi varia considerevolmente da specie a specie. Per la maggior parte, i corvi vivono circa 5-15 anni in natura, a seconda del tipo di corvo. Il corvo più anziano in cattività segnalato è stato il 59enne Tata, che ha vissuto 11 presidenze degli Stati Uniti ed è morto nel 2006.

I corvi vivono tipicamente quanto i corvi, con una durata media di vita di 10-20 anni. Sono state avanzate segnalazioni di corvi che hanno vissuto fino a 70 o 80 anni, ma gli scienziati sono scettici poiché non sono stati in grado di verificare queste affermazioni.

Bonus: simbolismo in Raven vs Crow

Nel simbolismo del corvo contro il corvo, la cultura britannica/irlandese spesso ritrae il corvo come un simbolo di morte o di guerra. Ad esempio, in una canzone popolare classica scritta dal cantautore britannico Sydney Carter chiamata Il corvo sulla culla, utilizza il corvo come personaggio per profetizzare l’imminente fine della guerra, come dimostrato nei due versi seguenti:

“Il corvo sulla culla, il nero e il bianco,
Oh, il bambino di qualcuno è nato per combattere.
Il corvo sulla culla, il bianco e il nero,
Oh, il bambino di qualcuno non tornerà,
Ha cantato il corvo sulla culla.

Tua madre e tuo padre suderanno e salveranno;
Per costruirti una bara e scavarti una tomba.
Ciao, piccolo, non piangi mai?
Perché abbiamo un giocattolo che ti farà addormentare,
Ha cantato il corvo sulla culla.

Il corvo comune (Corvus corax), noto anche come corvo settentrionale, gioca con una pietra.

I corvi hanno ispirato una delle poesie più popolari della letteratura americana.

©Michal Pesata/Shutterstock.com

I corvi sono spesso rappresentati come divinità e usati anche come presagi. L’esempio più famoso dell’uso del corvo nella letteratura più moderna è nella poesia di Edgar Allen Poe Il corvo. Il personaggio del corvo è un uccello parlante che dice solo la parola “mai più” al narratore, che interroga l’uccello se si riunirà o meno con il suo amore perduto. Prende le risposte del corvo come un’oscura predizione che sarà eternamente separato.

RELATED ARTICLES

Più Popolare