venerdì, Luglio 19, 2024
HomeNewsAggressione alimentare nei gatti: quali sono le cause e i nostri migliori...

Aggressione alimentare nei gatti: quali sono le cause e i nostri migliori consigli per fermarla

L’aggressività alimentare nei gatti è un tipo di comportamento abbastanza comune e specifico, probabilmente correlato all’ansia. L’aggressività può essere diretta verso altri gatti, altri animali domestici o persone. Si distingue dagli altri tipi di comportamento aggressivo in quanto è evidente solo durante i pasti o quando è coinvolto il cibo. Nella migliore delle ipotesi è allarmante e nel peggiore dei casi è potenzialmente pericoloso per gli animali e gli esseri umani. Non dimentichiamo che gli artigli e i denti del gatto sono affilati! Qui esaminiamo da vicino i segni e le cause dell’aggressione alimentare nei gatti. Quindi, elencheremo alcuni suggerimenti utili su come fermarlo.

Segni di aggressione alimentare nei gatti

cibo per gatti per malattie renali

I gatti che custodiscono il cibo possono avere aggressività alimentare.

©Lia Kos/Shutterstock.com

Pensi che il tuo gatto abbia aggressività alimentare? Forse hai notato segni di aggressività durante l’orario dei pasti, ma li hai attribuiti a un eccessivo entusiasmo per il pasto. Ecco alcune domande che gli esperti si pongono quando cercano di identificare l’aggressività alimentare:

  • Il tuo gatto sorveglia la ciotola del cibo o l’area circostante?
  • Il tuo gatto ringhia o sibila se un animale o un essere umano si avvicina mentre sta mangiando?
  • Il tuo gatto ha attaccato un animale o un essere umano mentre era presente del cibo?
  • Hai sorpreso il tuo gatto a rubare cibo o a strappare la confezione del cibo?
  • Il tuo gatto chiede cibo con insistenza?
  • Il tuo gatto ha mangiato il cibo così velocemente da vomitare?
  • Il tuo gatto sembra essere costantemente affamato?

Se hai risposto “sì” a una qualsiasi di queste domande potrebbe essere un segno di aggressività alimentare. Prendi un appuntamento per discuterne con il tuo veterinario in modo che possa escludere qualsiasi altro problema.

Quali sono le cause dell’aggressione alimentare nei gatti?

Il gatto sta dando la caccia a un topo.  Il gatto tiene un topo tra i denti.

I gatti sono cacciatori naturali.

©Vladimir Ya/Shutterstock.com

I gatti selvatici sono predatori e si nutrono quando le risorse sono disponibili. La ricerca ha dimostrato che il fatto di fornire loro cibo non annulla i loro istinti. A loro piace mangiare da soli e il più spesso possibile. Il loro stile alimentare non sempre corrisponde al loro stile di vita indoor e domestico.

L’aggressività alimentare si riscontra più spesso nelle famiglie con più gatti, dove i gatti percepiscono di essere in competizione per il cibo. Limitare il cibo a due pasti al giorno può rendere i gatti ansiosi riguardo a quando il cibo sarà disponibile e questo può renderli aggressivi.

In natura, i gatti possono liberarsi dall’ansia e dallo stress cacciando, cosa che i gatti domestici non possono fare. Spesso l’ansia è causata dalla mancanza di stimoli mentali e dalla noia. Esiste una forma grave di aggressione alimentare felina chiamata comportamento alimentare anomalo psicogeno. Sono stati visti gatti affetti da questa condizione aggrapparsi ai contenitori del cibo!

Potrebbero esserci condizioni mediche di base che possono causare questo comportamento, quindi è importante discuterne con il veterinario. Alcune potenziali cause includono problemi neurologici, osteoartrite, ipertiroidismo e malattie dentali. Il veterinario raccoglierà una storia completa del comportamento del tuo gatto e potrebbe dover eseguire alcuni test per diagnosticare l’aggressività alimentare.

I migliori consigli per affrontare l’aggressione alimentare nei gatti

Colonia di gatti che si alimentano.  Gatti selvatici che vivono all'aperto.  Un gruppo di gatti randagi che mangiano il cibo secco per gatti che danno loro i loro caregiver.

Nutrire i gatti da soli può aiutare l’aggressività alimentare.

©Natalia de la Rubia/Shutterstock.com

Una volta che al tuo gatto è stata diagnosticata un’aggressività alimentare comportamentale, ci sono molte cose che puoi fare per migliorare la situazione. Non dovresti mai punire il tuo gatto.

Separazione da altri animali domestici

Inizia dando al tuo gatto una zona pranzo tutta sua. Se possibile, dovrebbe avvenire in una stanza diversa da quella degli altri animali domestici. Anche posizionare il piatto più in alto può aiutare perché li fa sentire più sicuri. Anche fornire ciotole per l’acqua e lettiere separate sarà d’aiuto.

Routine di alimentazione frequente

Scambia due pasti abbondanti al giorno con diversi più piccoli. Questo è più vicino al modello di alimentazione di un gatto selvatico. Se non puoi essere a casa per farlo, usa un alimentatore automatico temporizzato.

Incoraggiare il foraggiamento

Metti il ​​cibo in giro per casa affinché il tuo gatto possa trovarlo. Questo dà loro qualcosa da fare e una gustosa ricompensa! Continua a cambiare i tuoi nascondigli.

Prova un alimentatore di puzzle

Le mangiatoie puzzle rendono più difficile per i gatti procurarsi il cibo e questo li spinge a usare il cervello e i sensi. Rallenta anche il mangiare! Evita però di nutrire il tuo gatto dal tuo piatto.

Ultima parola sull’aggressione alimentare nei gatti

L’aggressività alimentare felina è causata dall’ansia incentrata sull’alimentazione ed è spesso causata dal fatto che i gatti non sono in grado di esprimere i propri istinti naturali. I gatti colpiti proteggono il cibo e attaccano altri animali domestici o persone. Puoi affrontarlo fornendo loro un posto privato dove mangiare e nutrendoli in un modo che corrisponda al loro comportamento naturale e predatorio.

RELATED ARTICLES

Più Popolare