sabato, Febbraio 24, 2024
HomeNewsAlligatori a Biloxi: sei sicuro di andare in acqua?

Alligatori a Biloxi: sei sicuro di andare in acqua?

Il Mississippi è più che il luogo di nascita della musica americana. Lo stato del sud-est presenta una varietà di habitat, tra cui zone umide, foreste, isole di confine, dune costiere, praterie e, naturalmente, il secondo fiume più grande del Nord America, il fiume Mississippi. Combina questa straordinaria gamma di paesaggi con il clima subtropicale umido dello stato; estati lunghe e calde e inverni brevi e moderati. Cosa hai? Uno stato brulicante di fauna selvatica diversificata.

Lo Stato della Magnolia vanta una delle popolazioni ittiche più diversificate del paese, con 204 specie ittiche autoctone. Ospita anche circa 84 specie di rettili e 204 uccelli.

Il bacino del Mississippi è spesso separato in sottoregioni a causa delle sue dimensioni e della grande ricchezza di specie. Ad esempio, nel bacino sono presenti circa 375 specie di pesci; circa 120 si possono trovare solo nel fiume Mississippi superiore.

Il bacino del fiume Mississippi è la rotta per il 60% degli uccelli migratori del Nord America e il 40% degli uccelli migratori statunitensi durante i movimenti primaverili e autunnali.

L’alligatore americano è uno dei tanti rettili originari dei canali fluviali nello stato dell’ospitalità. Infatti, è stato riconosciuto come rettile ufficiale di stato nel 2005.

Secondo il Mississippi Wildlife, Fisheries and Parks, lo stato ha circa 32.000-38.000 alligatori e circa 408.000 acri di habitat per loro. Il sud-est del Mississippi è la capitale degli alligatori dello stato. Il sistema di drenaggio del fiume Pascagoula è abbastanza vasto da consentire ai rettili di prosperare.

Con 57.000 acri e 7.500 alligatori, la Contea di Jackson batte altre contee nel più grande habitat di alligatori dello stato e ospita circa il 24% della popolazione totale di alligatori dello stato. Hancock e Rankin hanno circa 3.900 e 2.400 alligatori, che rappresentano rispettivamente il 12% e il 7,4% del totale statale.

Il corpo ha anche scoperto che gli alligatori nel Mississippi sono in genere molto più grandi di quelli in altri stati in cui vengono cacciati gli alligatori, come la Florida e la Louisiana.

Gli alligatori abitano paludi, laghi di lanca, fiumi, paludi, laghi e bayou nello stato, quindi essere al sicuro dagli alligatori è un must per ogni residente.

Gli alligatori sono a Biloxi?

Sì, gli alligatori esistono a Biloxi. È la quarta città più grande dello stato e uno dei due capoluoghi della Contea di Harrison. Con 416.259 abitanti nel 2020, è una delle principali città dell’area metropolitana di Gulfport-Biloxi.

Biloxi si trova nel Mississippi meridionale, lungo la costa del Golfo, vicino a Gulfport, l’altro capoluogo della contea. Condivide un confine con il Mississippi Sound del Golfo del Messico a sud, D’Iberville a nord e ad est, mentre Gulfport lo confina a ovest.

Il parco giochi del sud è anche parzialmente circondato dalla baia di Biloxi a nord-est. Inoltre, il quartiere privo di personalità giuridica di St. Martin e la città di Ocean Springs nella contea di Jackson si trovano a nord-est, attraverso la baia di Biloxi.

Biloxi è a 31 minuti da Moss Point, dove si trova l’unico ranch di alligatori del Mississippi. Il Gulf Coast Ranch offre tour in idroscivolante ad alta velocità attraverso i 105 acri di palude, dove sicuramente vedrai alligatori. Il ranch offre anche tour a piedi con incantevoli sentieri e vedute ravvicinate degli alligatori. Naturalmente è anche possibile nutrire i rettili.

Ci sono aree di osservazione degli alligatori a Davis Bayou a Ocean Springs. La sezione Gulf Islands National Seashore del parco nazionale è aperta ai turisti gratuitamente e dall’alba al tramonto. La presenza di alligatori può variare a seconda del periodo dell’anno perché è un luogo molto naturale, ma se sono fuori, potresti avere una fantastica vista ravvicinata di loro. Ocean Springs si trova a circa 2 miglia a est di Biloxi.

Nel maggio 2022, ci sono stati avvistamenti di un alligatore di 7 piedi, prima al molo del faro di Biloxi, poi vicino a Deer Island.

L’alligatore americano è la specie di alligatore più diffusa negli Stati Uniti, in particolare nel sud-est. Il Mississippi non fa eccezione; lo stato ha un’impressionante distribuzione delle temibili specie di rettili.

Alligatore americano

Il minaccioso alligatore americano semi-acquatico (Alligator mississippiensis) è il più grande rettile degli Stati Uniti e del Nord America. I maschi hanno una lunghezza media di 10-11,2 piedi e possono pesare fino a 1.000 libbre. Le femmine possono crescere fino a 8,2 piedi di lunghezza. Sono rettili a sangue freddo che fanno affidamento sul loro ambiente immediato per il calore. Scavano pozzi pieni di fango per trattenere il calore o assaporare i raggi del sole.

Nonostante le loro grandi dimensioni, gli alligatori hanno quattro zampe corte, con quattro dita sul dorso e cinque sulle zampe anteriori. A differenza degli adulti con strisce scure sulla coda, i giovani hanno strisce gialle brillanti sulla coda.

Scutes, piccole placche ossee sepolte nella pelle, fungono da corazza sulla schiena. Hanno musi lunghi e arrotondati con narici che puntano verso l’alto all’estremità; questo li aiuta a respirare quando il resto dei loro corpi è sommerso. I loro piedi palmati e le code lunghe e forti consentono loro di nuotare bene e di muoversi rapidamente nell’acqua.

Gli alligatori americani sono parenti stretti dei coccodrilli americani, ma possono essere distinti da loro per le mascelle sovrapposte, il colore più scuro e il muso più largo. I coccodrilli americani si trovano tipicamente nei climi tropicali e subtropicali caldi a causa della loro tolleranza relativamente inferiore per i climi più freddi. Al contrario, gli alligatori americani non possono prosperare in acqua salata così bene come fanno.

I denti possono anche distinguere un alligatore da un coccodrillo. Quando la bocca di un alligatore è chiusa, il suo grande quarto dente nella mascella inferiore è nascosto in una presa nella mascella superiore. Questo non si verifica nei coccodrilli.

Gli alligatori possono utilizzare fino a 3.000 denti in una vita; spesso hanno 74-80 denti contemporaneamente, che vengono sostituiti quando si deteriorano.

Preferiscono le acque dolci a movimento lento, ma si trovano comunemente anche in laghi, paludi e acquitrini. La loro popolazione è distribuita in molti stati, tra cui Mississippi, Florida, Texas, Louisiana, Carolina del Nord, Carolina del Sud, Alabama e Georgia.

Gli alligatori adulti sono predatori apicali carnivori. Usano i loro denti affilati come rasoi per afferrare la preda, di solito invertebrati, uccelli, pesci, mammiferi, rane e, raramente, umani. Sono notturni e la loro glottide consente loro di catturare prede completamente immerse nell’acqua.

Morso di animale più forte: alligatore americano
Man mano che si sviluppano e maturano, i denti e le mascelle di un alligatore americano cambiano in modo significativo.

©RICIfoto/Shutterstock.com

Sforzi di conservazione nel Mississippi

L’alligatore americano era un tempo diffuso nel sud-est degli Stati Uniti. Tuttavia, nel 1960, la maggior parte del loro raggio d’azione precedente era stata spazzata via. Di conseguenza, il servizio statunitense per la pesca e la fauna selvatica ha elencato l’alligatore americano come specie in via di estinzione nel 1967 a causa del declino delle popolazioni di alligatori.

Le popolazioni di alligatori nel Mississippi e nel resto del sud-est hanno iniziato a mostrare segni di rapida ripresa dopo la loro designazione come specie in via di estinzione. Il cambiamento si è riflesso nelle indagini sulla popolazione e in un aumento del numero di denunce per molestie.

In risposta, la legislatura del Mississippi ha approvato una legge nel 1987 che concede alla Commissione del Mississippi per la conservazione della fauna selvatica il potere di stabilire linee guida per la gestione degli alligatori.

La Commissione ha approvato i regolamenti sugli alligatori nel 1989 e il Progetto di gestione e controllo degli alligatori è stato istituito dal Dipartimento della fauna selvatica, della pesca e dei parchi del Mississippi (MDWFP).

Puoi nuotare in sicurezza nelle acque naturali di Biloxi?

È meglio non nuotare nelle acque naturali di Biloxi. Le isole barriera sono sparse al largo della costa e nel Golfo del Messico, con la costa di Biloxi direttamente sul Mississippi Sound. Dal confine della Contea di Jackson, la Back Bay di Biloxi viaggia verso ovest, passando per Biloxi e terminando a Big Lake, alla confluenza dei fiumi Tchoutacabouffa e Biloxi.

Il Tchoutacbouffa attraversa la città da est a ovest, costituendo una parte del suo confine orientale. Questi sono i tipici habitat degli alligatori, che possono sostenere fiorenti popolazioni della specie; pertanto, è consigliabile evitare di nuotarci dentro.

Non lasciare che i tuoi animali domestici o bambini bevano o giochino vicino al bordo dell’acqua nelle aree abitate da alligatori. Uno spruzzo potrebbe segnalare la presenza di una fonte di cibo a un alligatore.

Non nuotare mai dentro o vicino a regioni o litorali con vegetazione fitta perché preferiscono cercare e nascondersi in aree con molta flora.

Gli alligatori limitano il più possibile i loro contatti con gli umani a causa della loro timidezza. Tuttavia, nutrirli può far sì che smettano di avere paura delle persone e inizino a considerarli come potenziali prede.

Il coordinatore del programma Alligator per il Dipartimento della fauna selvatica, della pesca e dei parchi del Mississippi (MDWFP), Ricky Flynt, ha sconsigliato l’alimentazione dei pesci nelle acque con alligatori, in particolare quelli intorno alle aree residenziali. Gli alligatori sono attratti dal mangime e dal pesce che lo consuma.

Un grande mama alligatore è probabilmente vicino se vedi un giovane alligatore che nuota in cerchio. Gli alligatori proteggono con zelo la loro prole, quindi ritirati lentamente prima che diventi pericoloso.

Cerca segni evidenti della presenza di un alligatore, come profondi solchi nel fango o macchie appiattite di erba palustre.

Attacco di alligatore a Biloxi

Flynt dell’MDWFP ha confermato che non c’è stato un attacco documentato di alligatori nel Mississippi. Ha attribuito questo alla popolazione di alligatori relativamente più piccola dello stato (rispetto alla Florida), ai modelli di edilizia residenziale e al sano rispetto per l’animale.

Tuttavia, nell’ottobre 2018 si è verificato un incidente degno di nota. Dopo aver scoperto “una quantità superiore alla media” di alligatori nell’acqua vicino agli appartamenti Arbor Landing on the River al largo di Popp’s Ferry Road a Biloxi, il Dipartimento della fauna selvatica, della pesca e dei parchi del Mississippi ha impostato trappole per alligatori lungo il fiume Tchoutacabouffa. Sfortunatamente, queste trappole sono riuscite a catturare gli alligatori.

Secondo il capitano Barry Delcambre dell’MDWFP, l’alligatore più grande era lungo 10 piedi e 11 pollici, mentre il più piccolo era lungo circa 5 piedi.

Delcambre ha dichiarato al momento in cui sono state posizionate le trappole che gli alligatori sarebbero stati uccisi piuttosto che spostati in un altro luogo dove sarebbero stati una minaccia.

La morte del 31enne sergente maggiore. Luis O. Cisneros-Godinez nel fiume ha spinto la ricerca. Tuttavia, Delcambre ha affermato che non vi sono indicazioni che l’uomo sia stato vittima di un attacco di alligatore.

Cisneros-Godinez ha lavorato come tecnico di laboratorio medico con l’81st Diagnostics and Therapeutics Squadron, l’81st Medical Group e l’81st Training Wing mentre era in servizio attivo come aviatore nella US Air Force.

Dove puoi nuotare per evitare gli alligatori a Biloxi?

I favolosi posti per nuotare a Biloxi sono i migliori regali estivi per i residenti e…

RELATED ARTICLES

Più Popolare