sabato, Febbraio 24, 2024
HomeNewsSpugnole: una guida completa

Spugnole: una guida completa

Quasi ogni area all’aperto supporterà la crescita dei funghi selvatici, specialmente se è umida e ombreggiata. Pertanto, la raccolta dei funghi è piuttosto semplice nella maggior parte dei luoghi in cui piove occasionalmente. Tuttavia, è necessario prestare attenzione poiché alcuni funghi possono essere velenosi. Fortunatamente, le spugnole sono un tipo di fungo che puoi mangiare senza preoccuparti!

A causa della loro ampia disponibilità, le spugnole sono le preferite da molti cacciatori. Possono essere facilmente localizzati in una varietà di luoghi naturali. Dal momento che sono funghi popolari, alcune persone li vendono anche sul mercato aperto. Tuttavia, fai attenzione quando cerchi queste deliziose prelibatezze da solo. Se vuoi essere sicuro di avere il fungo appropriato e non spugnole false (ovvero tossiche), devi ispezionarle attentamente.

Analizzeremo tutti i fatti che devi sapere sui funghi spugnole in questo articolo approfondito. Daremo un’occhiata ai potenziali doppelganger tossici e spiegheremo anche come coltivare questi deliziosi funghi da soli.

Informazioni sui funghi spugnole

Spugnole
Classificazione Morcella genere
Descrizione Un genere di funghi noto come spugnole “vere” che sono noti per la loro consistenza carnosa e piccoli cappucci oblunghi di colore marrone chiaro che ricordano una ragnatela o un nido d’ape.
Usi Culinaria
Come crescere Quando coltivi questi funghi, fornisci luce solare filtrata e terreno molto argilloso fertilizzato con trucioli di legno in decomposizione.
Come foraggiare Controlla intorno alle aree molto boscose intorno agli alberi di quercia e pioppo tremulo che stanno marcendo o morendo.
Principali caratteristiche identificative Cerca cappucci marroni che abbiano un aspetto quasi appuntito. Questo fungo può crescere singolarmente o in grappoli molto piccoli.
Origine Nord America, Europa

Spugnole: classificazione

I veri funghi spugnole possono essere classificati come qualsiasi specie di fungo del genere morchella. Tutti i funghi di questo genere hanno un aspetto a nido d’ape sulle creste sui loro cappucci. Alcune specie comuni di vere spugnole includono morchella esculenta, morchella vulgaris, e morchella prava. Morchella esculenta è considerata la vera spugnola più comune che viene foraggiata per il cibo.

Funghi spugnole che crescono tra i fiori
I funghi spugnole (nella foto) hanno cappucci increspati e accattivanti che li rendono facili da identificare.

©milart/Shutterstock.com

Funghi spugnole: caratteristiche identificative chiave e aspetto

Il luogo in cui crescono, i tipi di terreno o gli alberi nelle vicinanze e altri elementi possono alterare notevolmente l’aspetto delle spugnole. Mentre alcune spugnole sono lunghe e sottili, altre sono corte e tozze. Sono disponibili in una varietà di tonalità, dal marrone al grigio al giallo. Possono anche variare nel formato da un polpastrello a grande quanto la tua mano.

Ma le spugnole possono generalmente essere identificate dal loro design esterno a nido d’ape. Le spugnole hanno un interno irregolare di colore bianco che è vuoto. Una spugnola contraffatta non sarà vuota se tagliata aperta; sarà invece riempito di fili bianchi che ricordano il cotone.

Assicurati che la base del cappello incontri continuamente uno stelo bianco mentre cerchi di differenziare le spugnole vere da certe spugnole contraffatte. Sul gambo pendono liberamente spugnole finte. Le vere spugnole hanno forme più coerenti rispetto ai funghi simili. Le false spugnole tendono ad essere più gonfie e ondulate perché sono snocciolate all’interno piuttosto che scoppiare verso l’esterno.

Non dovresti mangiarli a meno che tu o qualcuno che conosci non sia un esperto nell’identificazione dei funghi, come dovresti fare con qualsiasi fungo selvatico. Non dare mai per scontato che qualcosa sia indiscutibilmente sicuro solo perché ne hai visto una descrizione o un’immagine online! Semplicemente non mangiarlo se temi che ciò che stai vedendo sia una vera spugnola.

Spugnole: dove crescono

Mentre prepari le tue strategie di foraggiamento, devi essere consapevole di dove scoprire i veri spugnole. Per fortuna, ci sono molti posti in tutto il mondo dove si possono trovare spugnole. Numerose località del Nord America sono tra queste aree. Nel Midwest degli Stati Uniti, in particolare nelle aree dell’Illinois, dell’Indiana e dell’Ohio, sono facili da riconoscere. La caccia è abbastanza comune nella regione dei Grandi Laghi. Inoltre, possono essere trovati in Minnesota, Pennsylvania, Ontario sudoccidentale e Manitoba. Sono anche molto apprezzati in diverse regioni dell’Asia meridionale. Fioriscono anche in Turchia, Pakistan e India.

I funghi spugnole possono essere trovati crescere in luoghi caldi, umidi e cupi che si riscaldano in primavera. Qualsiasi regione che riceve abbastanza umidità è un posto eccellente per cercare tesori. La crescita avviene dopo l’inverno in quanto la terra è più attiva e adatta alla sua produzione. Il fungo spesso germoglia dove ci sono o ci sono stati alberi.

È semplice andare a caccia di funghi per loro. Guarda i pendii esposti a sud. I funghi possono crescere più facilmente sui pendii meridionali delle colline perché il sole li riscalda più rapidamente. Cerca le regioni in cui si sono verificati disastri naturali o umani. È meglio cercarli nelle regioni che hanno già subito alluvioni o dove ci sono veicoli fuoristrada e pedoni.

Inoltre, cerca le regioni forestali che hanno recentemente avuto incendi. Tuttavia, non entrare in tali luoghi fino a quando gli incendi non saranno stati spenti. Le aree principali sono quelle regioni appena esposte dove un tempo sorgevano gli alberi. Ruscelli e piccoli corsi d’acqua sono luoghi con terreno soffice e precipitazioni sufficienti per sostenere la loro crescita.

Spugnole tagliate aperte per rivelare cavità all'interno
I funghi spugnole (nella foto) sono cavi all’interno, il che li rende facili da identificare da sosia falsi o velenosi.

©iStock.com/Helin Loik-Tomson

Spugnole: potenziali sosia

Anche se hanno molti sosia velenosi, riconoscere le spugnole non è difficile se presti molta attenzione ai dettagli.

Il verpa bohémien, o fungo a cappello di ditale rugoso, è un comune sosia di spugnole. Dall’esternoverpa bohémien assomiglia di più a una spugnola. Ha una caratteristica che a prima vista ricorda un berretto a nido d’ape, ma a un esame più attento, la caratteristica assomiglia più da vicino a un foglio spiegazzato o ai lobi di un cervello. A causa della presenza di giromitrina, questo fungo può essere velenoso.

Funghi sotto il genere girometro sono anche sosia potenzialmente pericolosi. Nonostante abbiano cime increspate, questi funghi non sono strettamente imparentati con le spugnole e differiscono notevolmente in molti modi. Il fungo è spesso molto più grande di quanto sia alto e le creste non assomigliano affatto a un nido d’ape ma piuttosto a pieghe di tessuto. Anche se riesci a trovare un file girometro fungo e scambiarlo per una spugnola, tagliarlo a metà nel senso della lunghezza rivelerà la sua vera natura. Il segno evidente è la mancanza di vuoto. Inoltre, hanno spesso un cappello molto più rosso di una spugnola.

Spugnole: come vengono utilizzate

Se utilizzate in cucina, le spugnole possono fornire una gamma di cibi dal sapore meraviglioso. Le spugnole hanno una consistenza e un sapore molto più delicati rispetto a molti funghi coltivati, come cremini e portabella, che una volta cotti hanno un sapore forte e carnoso. Sono spesso caratterizzati come nocciola, terrosi e legnosi. Anche una leggera fumosità può essere presente nei tipi più scuri.

Prima di mangiare, le spugnole dovrebbero essere cotte. I funghi spugnole mangiati crudi possono causare disturbi allo stomaco. Taglia le estremità inferiori dei gambi per eliminare eventuali bordi secchi o duri prima della cottura. I funghi più piccoli possono essere cotti interi saltati in padella come contorno o da aggiungere alla pasta, mentre i funghi più grandi possono essere tagliati a metà nel senso della lunghezza. Da utilizzare come contorno, nelle zuppe e nelle salse, possono anche essere tritati in pezzi più piccoli.

Grazie ai suoi numerosi vantaggi per la salute, le spugnole sono utilizzate da generazioni anche nella medicina tradizionale. Recenti studi hanno dimostrato che contengono proprietà antiossidanti, antinfiammatorie, immunostimolanti e antitumorali.

Spugnole: dove vengono acquistate

Poiché le spugnole sono preziose, molti raccoglitori sono interessati a cacciarle. Ogni sterlina può essere venduta tra $ 200 e $ 300. A causa della loro rarità, molti mercati contadini e bancarelle di ortaggi sono disposti a pagarli. La maggior parte delle persone li offre in vendita nei mercati degli agricoltori o nei mercati di alimenti biologici. Potresti avere più successo a cercarli a causa del loro costo elevato piuttosto che acquistarli da un negozio.

Il ciclo di vita e il comportamento della spugnola

Le spore delle spugnole sugli aschi vengono rilasciate e iniziano a germogliare quando il corpo fruttifero, che è quello che vediamo quando foraggiamo le spugnole, è fuori terra e assorbe la luce. Il micelio principale del fungo genera uno sclerozio, che a sua volta produce il corpo fruttifero della spugnola. Questo processo si ripete una volta che il fungo si è germinato attraverso la riproduzione asessuata. Ma lo sclerozio può tornare al micelio maggiore per subire la plasogamia se le condizioni sono giuste per la riproduzione sessuale.

Una massa dura di cellule di micelio chiamata sclerozio viene sviluppata per aiutare a proteggere il fungo sotterraneo da condizioni ambientali difficili. Lo sclerozio svilupperà i corpi fruttiferi del fungo in germinazioni miceliogeniche (verso la radice) o carpogeniche (sopra il suolo) quando le circostanze sono adatte per ricominciare il processo di riproduzione.

Funghi spugnole raccolti nella mano di un raccoglitore
Le spugnole (nella foto) possono crescere in abbondanza se coltivate in casa nelle giuste condizioni.

©Ramazan Kurdanov/Shutterstock.com

Come coltivare le spugnole

I funghi spugnole possono essere piuttosto difficili da coltivare. Tuttavia, vale sicuramente la pena provare! Poiché le spugnole sono funghi imprevedibili, potresti seguire tutte le istruzioni con precisione e tuttavia sperimentare un fallimento la prima volta che provi. Tuttavia, molti giardinieri riescono, anche se a volte ci vogliono diversi tentativi.

Il fatto che le spugnole non crescano all’interno come molti altri funghi si aggiunge alla sfida di coltivarli. Poiché le spugnole sono schizzinose, ciò fornisce al giardiniere un minore controllo sull’ambiente di crescita, il che si traduce in una percentuale di successo ridotta. Con un kit di coltivazione, puoi aumentare un po’ le tue possibilità, ma è meglio approfondire sapendo che la coltivazione delle spugnole è un processo lungo e in parte fuori dal tuo controllo. Se non funziona la prima volta, continua a provare; non mollare!

Ottieni la progenie o le spore di spugnole per iniziare. Per questo, puoi acquistare un kit di coltivazione, acquistarne uno online o da un negozio specializzato, oppure raccogliere le tue spore da una spugnola che è stata foraggiata. Il metodo più affidabile per raccogliere le spore di spugnole è far bollire l’acqua con un cucchiaio di melassa e un pizzico di sale. Aggiungi i pezzi di spugnole sminuzzati o tritati dopo che l’acqua è bollita e raffreddata.

È richiesta almeno una spugnola completa. Tuttavia, puoi aggiungerne altri per avere maggiori possibilità di ottenere spore. Dopo due giorni, filtra l’acqua attraverso una garza per ottenere…

RELATED ARTICLES

Più Popolare